Autonomia Siciliana. Siglata un'intesa tra il Movimento per l'autonomia di Lombardo e l'Alleanza siciliana di Musumeci

21 novembre 2006

Per il fondatore del Movimento per l'autonomia, l'eurodeputato e presidente della Provincia di Catania Raffaele Lombardo, sono mature le condizioni ''affinché un forte partito dell'autonomia si consolidi in Sicilia e perché questo avvenga è indispensabile che 'rivoli' autonomisti di provenienza diversa, convergano in un unico grande fiume che deve essere il grande partito siciliano''.
Ieri Lombardo ha siglato un'intesa politico-programmatica con il movimento della destra autonomista, Alleanza Siciliana, dell'ex di An Nello Musumeci. Per Lombardo in Sicilia può nascere ''un grande partito politico dell'autonomia così come è stato fatto dai sudtirolesi e dagli altoatesini con l'Svp e l'Unione altoatesina''.

''Con Raffaele Lombardo, quindi con l'Mpa, parliamo sostanzialmente lo stesso linguaggio. L'intesa è una tappa assolutamente fisiologica che metterà assieme due forze politiche, con caratteristiche e origini diverse, ma che si battono ugualmente contro il sistema nazionale dei partiti nell'arroganza romanocentrica affinché, la Sicilia, possa finalmente avere restituito tutto quello che le è stato tolto'', ha confermato il leader di Alleanza siciliana, Nello Musumeci. Per Musumeci ''la costituzione di un polo autonomista che mette assieme tutte le forze che si richiamano in Sicilia alla necessità di attuare pienamente lo statuto, era uno degli obiettivi prioritari decisi a febbraio dal nostro congresso. Se ne parlava da qualche mese ma in politica, ogni cosa ha un tempo''. [La Sicilia]

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 novembre 2006

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia