Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Bandiere tibetane per le strade di Salemi. Domani iniziativa di solidarietà per il Tibet

28 agosto 2008

Domani, venerdì 29 agosto 2008, alle 16,30 nel Chiostro di Sant'Agostino, nel centro storico di Salemi, il sindaco Vittorio Sgarbi e l'assessore ai Diritti Umani Oliviero Toscani terranno una conferenza stampa per denunciare le repressioni della Cina in Tibet; subito dopo verrà issata la bandiera tibetana.    
Nei giorni scorsi la giunta comunale ha approvato una delibera di adesione all'associazione "Comuni, province e regioni per il Tibet", decidendo di esporre la bandiera tibetana all'interno del Municipio fino a quando il Governo della Repubblica Popolare di Cina e il Governo tibetano in esilio non avranno concordato uno status di piena autonomia per il Tibet all'interno dei confini cinesi.

La giunta comunale ha inoltre invitato il sindaco a trasmettere la delibera al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Presidenti delle Camere, ai Presidenti delle Regioni e dei Consigli regionali, al Presidente e al Primo Ministro della Repubblica Popolare di Cina, al Dalai Lama, al Governo e al Parlamento tibetano in esilio, al Presidente del Parlamento Europeo, al Segretario Generale delle Nazioni Unite e all'Associazione di Comuni, Province e Regioni per il Tibet.
Alla cerimonia di domani, oltre al sindaco Sgarbi, al vice sindaco Scalisi, agli assessori Glidewell e Toscani, e a numerose autorità civili e religiose interverrà Cristina Spinosa, presidente dell'associazione "Comuni, province e regioni per il Tibet".

Ricordiamo che il Tibet fu invaso e occupato nel 1949 e 1950 dalle forze armate del regime di Pechino ed è tuttora occupato. Il Governo tibetano è attualmente ospitato nella città indiana di Dharamsala.

Intanto l'Assessore al Nulla Graziano Cecchini è volato in Birmania per denunciare le repressioni della giunta militare. Cecchini pochi giorni fa è entrato "clandestinamente" in Birmania dal nord della Thailandia, assieme ad una missione di pace e di volontariato. Raggiunto telefonicamente Cecchini ha detto: "Sono qui in Birmania come cittadino, come artista, come volontario ma anche come rappresentante del Comune di Salemi e in questa veste cercherò di raccogliere testimonianze documenateli sulle violenze del regime militare".

Comune di Salemi

 

 

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 agosto 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE