Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Bando dell'Università di Palermo per l'assegnazione della borsa di studio Wilma Mormino

Scadenza 13-10-2005

22 settembre 2005

Scadenza 13-10-2005

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO - FACOLTA’ DI ARCHITETTURA

Art. 1
L’Università degli Studi di Palermo bandisce per l’anno accademico 2005/2006 un concorso per titoli ed esami per l’assegnazione di una borsa di studio intitolata “Wilma Mormino”, avente lo scopo di supportare giovani laureate non abbienti e meritevoli nel periodo compreso fra la laurea e le prime scelte di lavoro, e quello di lasciare, presso la Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura, delle memorie scientifiche, che possano costituire un fondo intestato alla memoria di Wilma Mormino.

Art. 2
La borsa di studio avrà una durata di dodici mesi, un importo di € 7.200,00 netti e dovrà essere fruita presso la Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura di Palermo.
Possono partecipare al concorso le laureate della Facoltà di Architettura di Palermo che alla data di scadenza del bando:
non abbiano superato il 30° anno di età;
che abbiano conseguito la laurea in Architettura da non oltre 3 anni;
che abbiano buona conoscenza degli strumenti informatici e dei programmi base (Office, ecc.).

Art. 3
La vincitrice della borsa si impegnerà:
ad attivare una assicurazione annua che le consenta la frequentazione dei locali della Biblioteca Centrale della Facoltà senza nessun impegno, rischio o aggravio economico dell’Ateneo;
a sottoscrivere un programma di lavoro, presso la Biblioteca Centrale. Tale programma verrà organizzato, concordemente alla vincitrice, dal Consiglio Scientifico della Biblioteca, e prevederà la redazione di mappature, bibliografie ragionate, bollettini, recensioni, articoli o quant’altro concernenti il fondo librario della biblioteca stessa, su argomenti relativi agli interessi culturali della vincitrice ed agli interessi gestionali della biblioteca stessa. Tale programma di lavoro, per tutto l’anno di durata della borsa, sarà quantificato in circa venti ore settimanali da svolgere durante il normale orario di lavoro della Biblioteca;
a non usufruire in ulteriori o diverse borse di studio durante il periodo nel quale godrà della borsa.

Art. 4
Il Consiglio della Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura avoca a sé il diritto di interrompere il godimento della borsa qualora la vincitrice non ottemperasse alle mansioni indicate al punto 3.b o venisse meno il requisito di cui al punto 3.c dell’art. 3.

Art. 5
Nella domanda di partecipazione le candidate devono dichiarare con chiarezza e precisione, sotto la loro responsabilità, le proprie generalità, la data e il luogo di nascita, la residenza ed il recapito eletto ai fini del concorso (specificando sempre il codice di avviamento postale e, se possibile, il numero telefonico).
La domanda di partecipazione deve inoltre contenere:
una accettazione preventiva degli impegni di cui all’art. 3;
un elenco dei documenti, attestati e titoli presentati in allegato;
un piano di lavoro (max 2 cartelle)

Art. 6
La domanda di partecipazione deve essere corredata dai seguenti documenti:
stato di famiglia;
denuncia dei redditi della famiglia stessa;
certificato di laurea comprensivo degli esami sostenuti e delle relative votazioni;
Possono inoltre essere presentati ai fini della graduatoria:
curriculum di laurea o altro dossier contenenti lavori della candidata;
tesi di laurea o estratto della stessa;
qualsiasi altra pubblicazione o documento, in carta libera, attestante le esperienze della candidata:

Art. 7
Il piano di lavoro deve contenere articolate proposte di attività presso la Biblioteca, adeguatamente sostenute da motivazioni scientifiche e da accenni alle esperienze della candidata al riguardo. Esso verrà consegnato allo scopo di valutare la maturità della candidata stessa e le sue capacità di svolgere una attività scientifica all’interno della Biblioteca, ma avrà carattere esclusivamente orientativo e non vincolante sulle disposizioni del Consiglio di Biblioteca.

Art. 8
La domanda di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente bando presso la Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura, Viale delle Scienze, Edificio 14 – 90128 Palermo, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.
Per il rispetto del termine indicato farà fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante la raccomandata stessa.

Art. 9
La Commissione giudicatrice sarà così composta:
il delegato del Preside per il Consiglio di Biblioteca o un docente incaricato dal Preside, con funzioni di Presidente;
un componente del Consiglio di Biblioteca, preventivamente eletto dal Consiglio stesso della Biblioteca;
un componente della famiglia Mormino, designato dalla famiglia stessa.

Art. 10
Le candidate ammesse saranno convocate a sostenere un colloquio con la Commissione giudicatrice.

Art. 11
A parità di titoli sarà privilegiata:
la candidata più giovane o quella che avrà espletato il proprio curriculum di studi nel tempo più breve;
la candidata che abbia un reddito più basso;
la candidata che abbia presentato un piano di lavoro più interessante, colto e maturo o che abbia maggiormente convinto la Commissione durante il colloquio;
la candidata che avrà conoscenza del programma QuarkXPress.

Art. 12
La candidata vincitrice sarà convocata dalla Commissione giudicatrice allo scopo di sottoscrivere l’effettivo programma di lavoro e svolgerà la sua attività di ricerca presso la Biblioteca dal 1° gennaio 2006 al 28 febbraio 2007 con una interruzione di due mesi nel periodo luglio-agosto 2006.

Il Rettore
Prof. G. Silvestri

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 settembre 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia