Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Caro-benzina e crollo dei prezzi: i pescatori di Scoglitti chiedono alla Regione lo stato di calamità

12 dicembre 2011

I pescatori di Scoglitti (Rg) chiedono alla Regione Siciliana lo stato di calamità. Lamentano l'alto prezzo del gasolio e il crollo dei prezzi al mercato ittico. "Il pesce al mercato resta invenduto - dice Nino Nicosia - e abbiamo chiesto al comune di Vittoria di organizzare un mercato del pesce sulla falsariga dei 'mercati contadini' perchè così non si può andare più avanti". "C'è un settore in ginocchio e non possiamo continuare a piangerci addosso - aggiunge -. Inoltre dal primo gennaio 2012 i costi previdenziali per gli imbarcati sono aumentati da mille a 2 mila euro. Ecco perchè chiediamo alla Regione Siciliana la dichiarazione anche per quest'anno dello stato di calamità naturale, un provvedimento che possa dare un sostegno alla categoria dei marittimi in enorme difficoltà". [Lasiciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 dicembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia