Chi scaglia la prima pietra?

Domenica il calcio italiano scende in campo contro la lapidazione di Safiya

23 febbraio 2002
Il calcio italiano scende in campo contro la lapidazione di Safiya, la donna nigeriana condannata a morte da un tribunale islamico, accusata di avere avuto rapporti extramatrimoniali dopo essere stata stuprata.

Domenica le squadre di A e B (anticipi e posticipi compresi), gli arbitri e i guardalinee giocheranno indossando una maglietta con la foto di Safiya e la scritta 'Chi scaglia la prima pietra? che campeggia sopra il volto della ragazza nigeriana involontaria protagonista di questa tristissima vicenda.

Tutti entreranno in campo tenendosi per mano in un´ideale catena umana di solidarietà.

Il progetto è stato organizzato dal sito romaone.it e realizzato con la collaborazione della Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc), della Lega Calcio, dell'Associazione Italiana Arbitri (Aia) e dell'Associazione Italiana Calciatori (Aic).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 febbraio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia