Con il nuovo ponte aereo i visitatori verranno dalla Russia…con amore

11 maggio 2002
Per il momento, e per tutta l'estate, saranno soltanto alcuni charter, ma dal prossimo autunno dall’aeroporto Falcone-Borsellino si potrà partire per Mosca con un volo diretto. 

Nasce un «ponte aereo» tra la Sicilia e la Russia, grazie alle trattative che la Gesap, la società che gestisce il Falcone-Borsellino, sta intrattenendo con il governo russo.

Durante una conferenza stampa, è già venuto fuori il nome del vettore russo che si potrebbe occupare del trasporto: si tratta della Avio Energo, che dovrebbe affiancare una compagnia italiana.


Quindi fino a ottobre i contatti saranno portati avanti grazie ai charter, che permetteranno lo sbarco in Sicilia di cinquemila turisti, moscoviti e non solo, «accompagnati» da tre vettori: Pulkovo, Kras Air e Avio Energo.
Tre al mese i voli per la capitale russa, i collegamenti con San Pietroburgo, invece, saranno garantiti da altri sette voli in programma da luglio a dicembre.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

11 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia