Con l'avvicinarsi del sesto anniversario degli attentati dell'11 Settembre, rispunta il ''fantasma'' di Bin Laden

07 settembre 2007

Secondo il settimanale statunitense Newsweek, nell'inverno del 2004 Osama bin Laden stava per essere ucciso dai suoi uomini per evitare che cadesse prigioniero degli americani, giunti a un passo dallo scoprire il nascondiglio del capo di Al Qaeda. Tale notizia sarebbe stata fornita a Newsweek da una ''non meglio precisata fonte militare''.
Il giornale riporta che i soldati Usa furono così vicini a scoprire bin Laden sulle montagne tra Afghanistan e Pakistan che i suoi miliziani - in ottemperanza a un loro codice speciale - stavano per mettere in pratica l'ordine di ucciderlo, e di uccidersi, pur di evitare di essere catturati. Ma all'ultimo momento la pattuglia Usa ''cambiò direzione''.
Newsweek aggiunge anche che le ricerche americane del capo di Al Qaeda hanno fatto pochi progressi nell'arco degli ultimi sei anni. E rilancia i timori dei responsabili della sicurezza Usa, secondo i quali la rete terroristica sta preparando un attentato contro l'Occidente paragonabile a quelli dell'11 settembre.

Quest'ultima notizia sarebbe confermata da un nuovo video di bin Laden che parla ai suoi seguaci in occasione del sesto anniversario dell'11 Settembre. Un video - prodotto da al-Sahab, che si occupa dell'informazione di al Qaeda - che che presto dovrebbe essere lanciato in rete, annunciato entusiasticamente da un sito web islamico, che mostra un fermo immagine con un bin Laden invecchiato rispetto alle foto finora disponibili.
Osama bin Laden è apparso per l'ultima volta in un messaggio video trasmesso in occasione delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti nel novembre 2004. Da allora sono stati diffusi diversi messaggi audio, l'ultimo nel luglio 2006 nel quale diceva che al Qaeda avrebbe combattuto contro gli Usa in tutto il mondo.

''Catturare e uccidere Osama bin Laden, è una priorità assoluta''. E' stata netta la risposta americana poco dopo l'annuncio della prossima diffusione del video del capo di Al Qaeda. ''Catturare e ucciderlo è chiaramente una priorità assoluta per noi, come pure portare lui e gli altri dirigenti davanti alla giustizia'' ha detto Frances Townsend, consigliere per la sicurezza interna del presidente degli Stati Uniti George W. Bush.
Townsend ha definito ''propaganda'' il prossimo video - se davvero esiste - di bin Laden, minimizzandone l'importanza: ''Ci interessiamo a cose che hanno un'importanza reale. Questi messaggi pubblici, per me, non sono veramente importanti''. Anche se una ricaduta mediatica ce l'hanno. ''Ogni volta che i terroristi diffondono un comunicato finiamo per essere manipolati, giacché stanno cercando di servirsi dei mass media per terrorizzarci'' ha ammesso la Townsend.

Osama bin Laden e il suo vice, Ayman al-Zawahri, si nasconderebbero al confine tra Afghanistan e Pakistan. Le forze a guida Usa cercano bin Laden da quando hanno rovesciato il regime talebano in Afghanistan, che si rifiutava di consegnare l'uomo considerato la mente degli attacchi del 2001 agli Stati Uniti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 settembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia