Con le "Case a 1 euro" si recupera il centro di Salemi

Presentato al Ministero dei Beni e delle Attività culturali il progetto nato da un idea di Vittorio Sgarbi e Oliviero Toscani

26 marzo 2010
Con le ''Case a 1 euro'' si recupera il centro di Salemi

"Case a 1 euro", il progetto approvato dal consiglio comunale di Salemi, nato da un'intuizione di Vittorio Sgarbi e Oliviero Toscani, è stato presentato ieri al Ministero dei Beni e delle Attività culturali a Roma. Si tratta in gran parte di abitazioni del centro storico danneggiate dal terremoto del Belice del 1968 che potranno ora essere ristrutturate grazie ad un piano di recupero. Sono all'incirca mille le case da assegnare e nel frattempo sono pervenute da diversi Paesi di tutto il mondo circa 10mila richieste.

Un progetto, come l'ha definito Sandro Bondi, ministro per i Beni e le Attività Culturali, intervenuto telefonicamente perché impegnato a Torino, "di attenzione e recupero dei piccoli borghi, centri storici del nostro Paese. Un modello che possiamo prendere anche per le altre regioni del nostro Paese". I borghi e le piccole città, infatti, per il ministro "costituiscono l'originalità della cultura del nostro Paese" e sono un patrimonio di inestimabile valore "che non si finisce mai di conoscere e di apprezzare".

"Un'iniziativa meritoria locale - ha detto Francesco Giro, sottosegretario ai Beni Culturali - che venga però presa a modello da un'istituzione centrale come quella del ministero per i Beni e le Attività Culturali, che rappresenta di fatto il governo nel suo Paese". Un progetto all'insegna "della tutela dell'ambiente e del paesaggio" ed "in risposta al fallimento di quello di Gibellina".

Da Bill Gates a Massimo Moratti, da Lucio Dalla a Katia Ricciarelli, dai ministri Renato Brunetta e Gianfranco Rotondi ai giornalisti Bruno Vespa e Alessandro Cecchi Paone, sono numerose le adesioni pervenute. Inoltre, da una stima indicativa di tecnici e consulenti del comune, si pensa che l'attuazione del progetto comporterebbe investimenti privati tra i 150 e i 200mila euro per abitazione e un'opportunità occupazionale nel settore dell'edilizia per almeno 10 anni.

"Non un regalo ma un'occasione" come ha sottolineato il sindaco di Salemi, Vittorio Sgarbi, che ha aggiunto: "L'idea è di estendere il progetto a tutta Italia e, ovunque ci siano luoghi abbandonati, non sufficientemente curati ma bellissimi, i comuni possano dare le case a un euro perché le persone che vengono da fuori le possano recuperare e restaurare. Questo per tutta l'Italia ed in particolare per il Lazio, pieno di luoghi meravigliosi". 'Case a 1 euro' è "un marchio che ha avuto un successo straordinario", infatti, ha rivelato Sgarbi, sono arrivate "8-9mila richieste", come ad esempio da Libano, Cambogia e Vietnam.

"Con Sgarbi Salemi è diventata l'unica città internazionale d'Italia". Parola di Oliviero Toscani, assessore alla Creatività e ai Diritti Umani di Salemi. Inoltre, Toscani ha detto di voler progettare anche una mostra sui "fratelli e le sorelle d'Italia, una banca di immagini, un grande album di famiglia" per i 150 dell'Unità d'Italia, proprio perché: "Il primo bene di un Paese sono i suoi abitanti".

Infine, per le celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, che si terranno ufficialmente nel 2011, Salemi si è candidata tra i comuni simbolo per festeggiare l'evento. Sgarbi però ha voluto anticipare di un anno le celebrazioni e così, per il prossimo 12 maggio, è prevista la visita del presidente della Repubblica. Per l'occasione, si terrà un concerto di apertura denominato simbolicamente "Ouverture", con l'Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Alberto Veronesi, e un concerto di Franco Battiato che presenterà un brano scritto appositamente per la ricorrenza. E sempre per l'Unità d'Italia, è stata presentata la bottiglia di vino con scritto "Salemi 1860. Non c'è vita senza ebbrezza, non c'è Unità senza sicurezza". [Adnkronos/Ing]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 marzo 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia