Con le gomme a terra

In Sicilia un esercito di auto fuorilegge: il 10% dei veicoli ha le gomme rovinate

06 agosto 2011

Il 14% delle automobili circolanti in Sicilia non è in regola, tra queste il 10% fa registrare irregolarità negli pneumatici, mentre il 4% delle vetture non è revisionato regolarmente. È quanto emerge da "Vacanze Sicure", l'indagine promossa dal ministero dell'Interno in collaborazione con Assogomma e Federpneus su circa 6.500 veicoli circolanti in Sicilia nord occidentale, Lazio e Liguria nei mesi di maggio e giugno scorsi.
Lo studio, effettuato dalla polizia stradale nell'ambito della campagna di sicurezza stradale "Pneumatici sotto controllo", ha interessato in Sicilia 3.694 veicoli ed è stato condotto nelle provincie di Palermo, Caltanissetta, Agrigento e Trapani. I dati, analizzati in collaborazione con il Politecnico di Torino, mostrano un risultato positivo della Sicilia rispetto alle altre regioni oggetto dell'indagine. Se in Sicilia infatti le auto non in regola sono il 14% di quelle fermate, il dato medio che riguarda anche Lazio e Liguria è pari al 16.52%.
Dall'indagine emerge anche che in Sicilia il 4% delle auto fermate presenta danni visibili alle gomme, dato in linea con la media delle altre due regioni prese in esame (4,3%). In aumento l'uso di pneumatici non omologati: dallo studio risulta che tre auto su cento circolanti in Sicilia usano coperture vietate, mentre il dato che comprende anche Lazio e Liguria è pari al 4,9%.

"I risultati di questa indagine - spiega Fabio Bertolotti, direttore di Assogomma - confermano che c'è una quantità ancora importante di veicoli con danni visibili alle gomme che in questo periodo dell'anno, con temperature elevate e auto spesso cariche, rischiano di incorrere in cedimenti strutturali. Diminuisce la percentuale di auto con pneumatici lisci, ma sembra diffondersi l'uso di pneumatici non omologati, che non garantiscono standard qualitativi soddisfacenti".
"I dati emersi in Sicilia - aggiunge Giovanni di Ballo, direttore del compartimento polizia stradale Sicilia occidentale - sono in linea con quelli nazionali, e ciò ci conforta. Prima delle vacanze consigliamo sempre a chi si mette in viaggio di controllare lo stato dei propri pneumatici e in generale lo stato di efficienza generale del veicolo". [Corriere del Mezzogiorno - Italpress]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 agosto 2011

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia