Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Continua l'opera di riqualificazione nei comuni del Gal Terre Normanne

Interventi per 612 mila euro nei comuni di San Giuseppe Jato, Giardinello, Altofonte e Santa Cristina Gela

01 aprile 2021
Continua l'opera di riqualificazione nei comuni del Gal Terre Normanne
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Ammontano a 612 mila euro i fondi europei con i quali il Gal Terre Normanne, presieduto da Marcello Messeri, finanzierà la ristrutturazione della chiesa del Carmelo di San Giuseppe Jato, la riqualificazione dello storico lavatoio comunale di Giardinello, la riqualificazione della chiesa di Santa Maria nel complesso monumentale di re Ruggero ad Altofonte e infine il restauro della chiesa madre e la riqualifica dell'ex municipio di Santa Cristina Gela.

Chiesa della Madonna del Carmelo, San Giuseppe Jato

SAN GIUSEPPE JATO - A San Giuseppe Jato sarà riqualificata la chiesa dedicata al culto della Madonna del Carmelo, compresa l'area del cimitero vecchio, dove ogni ogni ultima domenica di agosto la comunità jatina celebra una solenne processione con la statua lignea del 1823. Gli interventi ammontano a 111 mila euro di fondi europei. L'amministrazione comunale nei mesi scorsi aveva partecipato al bando della sottomisura 7.2 nell'ambito del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Siciliana. Adesso il via libera definitivo per l'assegnazione dei lavori.

Lo storico lavatoio comunale di Giardinello

GIARDINELLO - A Giardinello l'ottocentesco lavatoio pubblico tornerà alla sua configurazione originaria con un finanziamento di 111 mila euro di fondi europei. Un salto indietro nel tempo per il comune guidato dal sindaco Antonino De Luca che per riqualificare la struttura a vasche dove confluiva l'acqua della sorgente Scorsone ha partecipato al bando della sottomisura 7.2 del PSR 2014-2020. Il progetto di riqualificazione del lavatoio, fatto realizzare nel 1889 dal duca Henri d'Aumale, prevede interventi sia sulla struttura muraria che sugli impianti.

Chiesa di Santa Maria, Altofonte

ALTOFONTE - Nel caso della riqualificazione dal punto di vista architettonico, energetico e funzionale della chiesa di Santa Maria, annessa al complesso monumentale Palazzo di Re Ruggero, primo nucleo attorno al quale si è sviluppato il centro abitato di Altofonte, è stata la Parrocchia di Santa Maria a partecipare al bando regionale. Con il finanziamento di 100 mila euro sarà eseguito il ripristino della configurazione originaria della chiesa e del palazzo. La realizzazione del progetto metterà in rete Altofonte con gli altri comuni del comprensorio delle Terre Normanne, all'interno dell'Itinerario Arabo-Normanno patrimonio dell'Unesco.

Chiesa Madre di Santa Cristina Gela

SANTA CRISTINA GELA - A Santa Cristina Gela i fondi europei per 290 mila euro riqualificheranno la chiesa madre, l'ex municipio e nascerà un centro turistico-ricreativo. Il comune e la parrocchia hanno partecipato a tre bandi delle sottomisure 7.2 e 7.5 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Sicilia. Nella chiesa, edificata nel 1815, saranno eseguiti interventi di restauro conservativo per ripristinare la configurazione originaria e storicizzata della facciata. Le opere proseguiranno nell'ex casa comunale, che sorge proprio accanto alla chiesa madre. Il progetto prevede infine interventi nell'immobile adiacente la chiesa madre per riconvertirlo a fini turistici e ricreativi.

www.galterrenormanne.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 aprile 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE