Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Contro Dell'Utri l'oscura trama ordita dall'Idv

Secondo la difesa del senatore del Pdl, le accuse a Dell'Utri sarebbero un favore al centrosinistra fatto dai pentiti di mafia

03 maggio 2010

Le accuse al senatore del Pdl Marcello Dell'Utri sarebbero un favore fatto al centrosinistra dai pentiti di mafia, dopo un accordo con alcuni esponenti dell'Italia dei valori. E' la tesi portata nei giorni scorsi in aula dalla difesa di Dell'Utri nel processo d'appello che vede il senatore imputato per concorso esterno in associazione mafiosa.
La difesa di Dell'Utri ha chiesto infatti alla Corte d'Appello di Palermo di acquisire agli atti le dichiarazioni rese dal pentito di camorra Antonio Cutolo all'avvocato Alessandro Sammarco in un colloquio dello scorso 20 aprile nel carcere di Torino, in cui il pentito, fornendo "riferimenti precisi di persone e di date" ha dichiarato di aver "appreso in carcere - ha riferio l'avvocato Sammarco - che il progetto dei collaboratori di giustizia era quello di sostenere il centrosinistra e di colpire il centrodestra. Cutolo fa riferimento a confidenze fatte da Antonino Spadaro secondo cui 'avrebbero avuto agganci politici del centrosinistra che fanno riferimento a Orlando e Di Pietro', confidenza poi ripetutagli da Antonino Ganci nel 2007".

Secondo l'avvocato di Dell'Utri le dichiarazioni rese da Cutolo sono "di assoluto rilievo" e un "dato probatoriamente necessario". Per il legale "si fa una ricostruzione della storia politica diversa da quella dell'accusa. Il pg vuole accreditare a questo processo una versione opposta dei fatti, cioè che l'imputato si sarebbe mosso verso il suo partito per aiutare l'organizzazione mafiosa. Qui, invece, viene detto che era l'organizzazione mafiosa a muoversi per colpire il partito e l'imputato stesso. Una versione liberatoria per il senatore. Se fosse vero quello che dice Cutolo, Dell'Utri andrebbe immediatamente assolto".
E rivolgendosi ancora alla Corte d'Appello l'avvocato ha sottolineato che "se avete ritenuto valente l'audizione di Gaspare Spatuzza che ha raccontato episodi nebulosi, sarebbe giusto acquisire le dichiarazioni di Cutolo. Anche perché Spatuzza ha parlato 'de relato' (cioè per averlo appreso da altri, ndr), e lo stesso fa Cutolo. Se la difesa ha in mano una controprova è giusto farla emergere, è nel diritto della difesa".
Le dichiarazioni del pentito non sorprendono il senatore Dell'Utri: "Di Pietro e Orlando avrebbero concordato una strategia per colpire me e il centrodestra? Ho visto di peggio, mi sembra possibile tutto". "Se quanto dice Cutolo è vero - ha aggiunto Dell'Utri - sarà la Corte d'Appello a deciderlo". "Spero siano cose vere e che le sue dichiarazioni vengano accolte" ha concluso il senatore osservando che il processo nei suoi confronti "nasce da un fatto politico: vedremo cosa succede".

"La difesa di Marcello Dell'Utri è veramente alla frutta. Infatti, pur di difendere Dell'Utri, noto riferimento per l'intero Paese di affari e interessi oscuri, cerca di diffamare chi è stato e continuerà ad essere un avversario intransigente di personaggi come Dell'Utri". Questo quanto affermato in una nota congiunta il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro e il portavoce Leoluca Orlando.
"Oltre a Dell'Utri - aggiungono Di Pietro e Orlando - anche i suoi legali dovranno ora rispondere davanti ai giudici penali ai quali ci rivolgeremo immediatamente. Nonostante questi maldestri tentativi abbiamo sostenuto, sosteniamo e sosterremo sempre il fondamentale apporto dei pentiti nella lotta contro la mafia. Senza le loro acquisizioni - concludono - che doverosamente devono essere vagliate dalla magistratura, saremmo ancora ai tempi, che qualcuno rimpiange, in cui si sosteneva che la mafia non esiste".

[Informazioni tratte da Adnkronos/Ing, Repubblica/Palermo.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 maggio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia