Cresce l'occupazione in Sicilia

Nel 2002 incremento occupazionale nelle province, in testa c'è Trapani, in coda Enna

23 luglio 2002
Per il 2002 si prevedono 34.783 nuove assunzioni in Sicilia, a fronte di un'uscita dal mercato del lavoro di 15.375 persone. Un piccolo boom per l'occupazione dunque.

Un saldo senza dubbio positivo, 19.408 nuovi posti di lavoro, pari al 4,7 per cento in più rispetto al 2001, con un tasso superiore al 3,2 per cento nazionale.

Questi i dati dell'indagine Excelsior 2002 sui fabbisogni occupazionali delle imprese italiane realizzata annualmente da Unioncamere in collaborazione con il ministero del Lavoro.

Secondo la ricerca, il maggior incremento percentuale di posti di lavoro (più 7,1 per cento) si attende nella provincia di Trapani, dove il saldo attivo dovrebbe essere di 2.230 unità, mentre la crescita minore si calcola per Enna, con un magro più 2,8 per cento, e a Caltanissetta, con un più 3,3 per cento.

Prevista una crescita occupazionale anche ad Agrigento (più 6,6 per cento), Messina (più 5,6 per cento), Ragusa (più 5,1 per cento).

I posti di lavoro aumentano a ritmi più contenuti a Catania e a Palermo, entrambe a più 4,7 per cento, e a Siracusa (più 4,6 per cento).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 luglio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia