Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Da Carrapipi al Real Madrid

Le divise del Real di Jose 'Special One' Mourinho sono "made in Sicily"

24 settembre 2011

Josè Mourinho ha messo il naso pure sulle divise del Real Madrid. Infatti, è stato direttamente lo Special One a selezionare chi avrebbe dovuto confezionare gli abiti dei suoi galacticos. E sapete dov'è caduta la sua scelta, con tanto di complimenti? Su di un'azienda di Valguarnera Caropepe, "Carrapipi" per i nativi, un piccolo paese nella provincia di Enna.
Insomma, questa è la storia di un'antica sartoria siciliana "Giudice industria confezioni" di Francesco Cocilovo e Giovanni Zuccalà, scelta da Mourinho per confezionare il nuovo guardaroba dei giocatori del Real Madrid. E così, dalla "Pedro de Hierro", il Real è passato alla "Giudice" di Carrapipi.
L'azienda che realizza circa trecento capi al giorno e che ha partecipato a varie edizioni di "Pitti Uomo" è composta da 180 dipendenti, tutti specializzati in alta sartoria.

Cocilovo e Zuccalà, sono stati ricevuti ad agosto nella città sportiva del Real, da Mourinho, Zidane e dagli altri dirigenti del club. L'allenatore si sarebbe congratulato con lo stilista della ditta, Salvatore De Francisca, lo stesso che ha preso le misure ai vari Cristiano Ronaldo e Kakà. L'allenatore avrebbe addirittura scelto personalmente il tessuto del suo abito societario: un tessuto "Loro Piana" grigio, e il modello, curando tutti i dettagli, compresi stoffa, fodere e ha voluto i pantaloni senza risvolti, tanto che qualcuno ha fatto dell'ironia: fa meglio il tecnico o il sarto?
Alla fine del grande lavoro i giocatori hanno indossato un abito su misura e personalizzato. Mourinho si è congratulato col sarto. Cristiano Ronaldo ha esclamato: "Finalmente una bella divisa". Solo gli elementi della prima squadra di calcio hanno ricevuto due capi a testa. La commessa è stata di 150 pezzi.
La Giudice ora è iscritta nel registro dei fornitori ufficiali del Real Madrid che ha pagato le divise, mentre la Pedro de Hierro le aveva fornite gratuitamente, hanno precisato i giornali madrileni. "Noi del resto non siamo uno sponsor", hanno tenuto a sottolineare quelli della ditta Giudice.

[Informazioni tratte da Repubblica/Palermo.it, Italpress, Corriere del Mezzogiorno]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 settembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia