Da Pirandello a Consolo, la nuova stagione dello Stabile di Catania

"Progetto Novecento"

09 ottobre 2001
Si chiama "Progetto Novecento: da Pirandello a Consolo" il programma della nuova stagione del Teatro Stabile di Catania che nei piani del presidente, il Pippo nazionale, punta a riprendere quota, per competere con le maggiori istituzioni teatrali italiane.

Il programma è composto da 17 nuove produzioni dello Stabile e da 12 spettacoli ospiti e debutterà il 6 novembre, con "Il fu Mattia Pascal" ridotto da Tullio Kezich e recitato da Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi, Micol Pambieri e Pippo Patavina, che sarà in prima nazionale a Milano il 2 ottobre.

Nell'ambito del progetto saranno dedicate diverse iniziative e manifestazioni a Turi Ferro, l'attore catanese scomparso di recente.

Nel cartellone ci sarà anche spazio per la musica e alla danza, e verranno offerte agli spettatori proposte culturali "moderne", di contaminazione dei generi, anche nella diversificazione dei luoghi delle rappresentazioni, che non saranno più solo gli spazi canonici del teatro, ma anche siti esterni rispetto alla sede tradizionale.

In particolare la rassegna denominata "Schegge" si realizzerà in una tensostruttura che sarà innalzata al centro di Catania; "Gesti contemporanei" invece sarà costruita sui luoghi simbolo del "viaggio": aeroporto, stazione e porto.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia