Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Dal PNRR 198 mln di euro per la Città metropolitana di Palermo

57 progetti di riqualificazione urbana che coinvolgeranno, in una prima fase, 23 Comuni

24 marzo 2022
Dal PNRR 198 mln di euro per la Città metropolitana di Palermo
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Riqualificazione delle aree degradate, manutenzione e realizzazione di impianti sportivi, ma anche nuove aree verdi e rifunzionalizzazione di edifici dedicati alla cultura, all'istruzione e all'assistenza sociale.

Sono questi gli obiettivi del Piano Integrato Urbano (PIU) della Città Metropolitana di Palermo presentato dal sindaco Leoluca Orlando57 interventi, a valere sul PNRR, per un importo di 198 milioni di euro, che dovranno essere conclusi entro marzo 2026.

Veduta di Palermo

Saranno coinvolti 23 Comuni, anche se in una fase successiva saranno interessati altri 28 i cui progetti ammissibili, ma non finanziati col PIU, si proveranno a recuperare con altre risorse destinate alla Città Metropolitana di Palermo.
Su Palermo due progetti bandiera: la riqualificazione della Costa Sud nel quartiere Settecannoli e la rifunzionalizzazione di alcuni immobili confiscati alla mafia in via Ugo La Malfa.

Veduta di Palermo

"La Città metropolitana di Palermo con grande tempestività ha presentato al Ministero, avendo già avuto una valutazione di massima positiva, progetti per ben 198 milioni di euro e che coinvolgono nella prima fase 23 Comuni e 57 progetti complessivi, 49 dei quali attuati dai Comuni della provincia e 8 dall'Ente Città Metropolitana di Palermo - ha spiegato Leoluca Orlando - Nella seconda fase ci saranno ulteriori 35 interventi con 28 Comuni coinvolti e si raggiungerà il numero complessivo di 50 Comuni. I progetti che sono accompagnati da tutta la documentazione necessaria dovrebbero essere finanziati già dai primi giorni di aprile, da quel momento si dà avvio al cronoprogramma che scadrà il 31 marzo 2026, termine ultimo per completare tutte le opere. Si tratta di interventi di straordinaria importanza che servono a riqualificare il territorio e costruire il futuro".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 marzo 2022
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia