Dall'Ue 29,6 mln per la tratta ferroviaria Palermo-Notarbartolo

La sezione fa parte del corridoio europeo Berlino-Roma-Palermo

30 aprile 2018
Dall'Ue 29,6 mln per la tratta ferroviaria Palermo-Notarbartolo

L'Unione europea investe nelle ferrovie della Sicilia. Via libera della Commissione Ue allo stanziamento di 29,6 milioni di euro per il completamento dei lavori di ammodernamento della linea collega la stazione Palermo Centrale a quella di Notarbartolo, nell'area metropolitana del capoluogo siciliano.
La sezione si trova sul passante ferroviario di Palermo, nodo chiave dei trasporti per la regione e per l'Europa, dato che che la tratta, ricorda Bruxelles, fa parte del corridoio ferroviario Berlino-Roma-Palermo della rete trans-europea di trasporto globale (reti Ten-T). Il pacchetto di investimenti, garantito dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), finanzierà in particolare la costruzione di tunnel e stazioni. I lavori dovrebbero concludersi alla fine del 2019.
"I primi beneficiari della linea saranno i lavoratori e gli studenti dell'area di Palermo perché noteranno una diminuzione dei loro tempi di percorrenza", spiega la commissaria per la Politica regionale Corina Creţu, secondo cui "questo progetto promuove la mobilità pulita in Sicilia" e di conseguenza "tutti gli abitanti della regione, come anche i turisti, godranno di una migliore qualità dell'aria".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 aprile 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia