Del fiammingo Van Der Weyden il trittico della Chiesa Madre di Polizzi

Il rebus e' stato risolto

19 settembre 2001

Il rebus e' stato risolto.

L'autore del trittico sull'altare della Chiesa Madre di Polizzi Generosa, nel palermitano, e' il pittore fiammingo Rogier Van Der Weyden.

L'ha scoperto Monsignor Crispino Valenziano della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e del Consiglio Regionale Beni Culturali della Regione Siciliana.

''Dopo uno studio attento ai tanti particolari del trittico de 'La Gran Signora' - afferma Monsignor Valenziano - mi sono accorto che ai piedi di Santa Caterina e' dipinta una corda che, a ben vedere, riproduce le lettere R e V rivolte verso due coltelli.

Il padre del pittore era un artigiano che fabbricava proprio coltelli , quindi, risolvendo l'enigma, il segnale semicriptico non sarebbe altro che la firma di Ruggero figlio del coltellinaio''.

Un altro trittico dell'artista fiammingo, che si trova al Museo del Louvre di Parigi, riporta la sua firma graffita in maniera puntinata visibile solo con uno sguardo attento.

Vi sono, inoltre, ''sorprendenti paralleli tra dipinti sicuri di Van Der Weyden e il trittico di Polizzi'', aggiunge lo studioso, che sottolinea il grande valore artistico dell' opera e l'interesse internazionale della scoperta.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 settembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia