Domani (5 gennaio) a Marsala si ascolteranno musiche da Oscar

Nicola Piovani, premio oscar per le musiche de ''La vita è bella'', al teatro Impero

04 gennaio 2003
Domani alle 21.30 al Teatro Impero di Marsala è in programma il "Concerto Fotogramma" diretto da Nicola Piovani, premio Oscar per le musiche del film di Benigni "La vita è bella". Il concerto ripercorrerà alcune tra le più celebri colonne sonore firmate da Piovani.

"Sarà una riflessione a scena  aperta su musiche che sono nate per vivere con i film", dice il compositore. Piovani sarà impegnato anche al pianoforte e dirigerà l'Orchestra Aracoeli e i cantanti Norma Martelli, Nicoletta Fabbri, Pino Ingrosso e Rossella Ruini.
L'ingresso costa 8 euro

Profilo biografico
Nicola Piovani è nato a Roma - dove vive e lavora - il 26 maggio 1946. Pianista, compositore e direttore d'orchestra, allievo del compositore greco Manos Hadjidakis, inizia la sua carriera di autore di musica da film con la composizione delle colonne sonore dei film "N.P. il segreto di Silvano Agosti" (1969) e "Nel nome del padre" di Marco Bellocchio (1970). Collabora poi con numerosi registi italiani: Mario Monicelli (Il marchese del grillo, Speriamo che sia femmina, Il male oscuro); Nanni Moretti (La messa è finita, Palombella rossa, Caro diario); Gianfranco Mingozzi (La vita in gioco); Giuseppe Tornatore (Il camorrista); Sergio Citti (Il minestrone, Vipera); Giuseppe Bertolucci (Segreti segreti, I cammelli); Luigi Magni ('O re, In nome del popolo sovrano); Lello Arena (Chiari di luna); Daniele Luchetti (Domani accadrà); Wilma Labate (La mia generazione); Antonio Albanese (Uomo d'acqua dolce, La fame e la sete).
Dall'incontro con i fratelli Taviani nascono le colonne sonore di La notte di San Lorenzo, Kaos, Good morning, Babilonia, Il sole anche di notte, Fiorile, Tu ridi.
Tra il 1985 e il 1990 compone le colonne sonore degli ultimi tre film di Federico Fellini: Ginger e Fred, Intervista e La voce della luna.
Ha composto numerose canzoni (ricordiamo fra le altre quelle scritte per Fabrizio De André e Roberto Benigni). Nel Novembre del 1998 ha debuttato nel teatro Mancinelli di Orvieto La Pietà uno Stabat Mater (musica di Piovani, versi di Cerami) per un attore, due cantanti e 23 solisti dell'orchestra Aracoeli.
Nel 2000 debutta con il Concerto Fotogramma
Ha vinto il David di Donatello nel 1986 e nel 1994 per i film Ginger e Fred e Caro Diario, il Nastro d'argento alla carriera nel 1992, il Ciak d'oro nel 1986, quattro edizioni del premio Colonna Sonora, il Premio SIAE alla carriera e il Premio Rota 1997. Nel 1987 è stato membro della giuria del Festival di Cannes, e nel 1996 presidente della giuria del Filmfestival di Ghent. Con le musiche scritte per il film "La vita è bella" di Roberto Benigni ha vinto il Premio Oscar nel 1999, e nel 2000 ha ottenuto a Los Angeles la nomination per il Grammy Award.
Gli è stato assegnato il Ciak d'Oro 2001 per la colonna sonora del film La stanza del figlio. Nel 2001 tiene un seminario di una settimana all'Accademia Chigiana di Siena, sulla composizione di musica per film, a cui ha dato il titolo Comporre per immagini.

Solisti dell'Orchestra Aracoeli
Alessio Mancini (flauti), Luca Velotti (clarinetto/sax), Nolito Bambini (tromba), Pasquale Filastò (violoncello/chitarra), Carla Tutino (contrabbasso), Monica Ficarra (fisarmonica/tastiere), Ivan Gambini (voce/percussioni), Massimo D'Agostino (batteria)
Pianista e direttore Nicola Piovani
Testi Vincenzo Cerami

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 gennaio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia