Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Domani in Consiglio Comunale il giuramento del neo sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi

16 luglio 2008

Si svolgerà domani, giovedì 17 luglio, alle 18,00 la seduta del Consiglio Comunale nel corso della quale ci sarà il giuramento del neo sindaco Vittorio Sgarbi e l'elezione del presidente e del vice presidente del Consiglio Comunale. Prima dell'elezione ci sarà comunque il giuramento dei consiglieri neo eletti, la verifica delle condizioni di eleggibilità e di candidabilità dei consiglieri, la convalida e l'eventuale surroga e l'esame di eventuali ipotesi di incompatibilità.
La seduta consiliare di domani non si svolgerà nella canonica sede di via Francesco Crispi, ma all'aperto, all'interno del Chiostro di Sant'Agostino, in via Tommaso Terranova, nel centro storico. Qui, prima della seduta del consiglio, alle 17, 00, Vittorio Sgarbi celebrerà il suo primo matrimonio da sindaco, una "nota di colore" che ha già suscitato l'interesse di numerosi giornalisti e di troupe televisive che saranno domani a Salemi.
Alla seduta del consiglio parteciperanno autorità civili e religiose. Ci sarà, tra gli altri, il vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero e l'assessore regionale agli Enti Locali, l'onorevole Francesco Scoma.

Sempre nel pomeriggio di domani, alle 17,30, prima della seduta del consiglio comunale, ci sarà la costituzione della "Commissione di studio sul fenomeno del racket e dell'usura in Sicilia". A presentarla sarà il sindaco Vittorio Sgarbi.
A presiedere la Commissione sarà Paolo Bocedi, l'imprenditore di Saronno che nel 1991 fece arrestare e condannare i suoi estorsori, attuale presidente nazionale dell'associazione nazionale contro il racket e l'usura "Sos Italia Libera" e Coordinatore nazionale della "C.i.a.a.a", la Confederazione italiana delle associazioni antiracket e antiusura. Tra gli ospiti ci saranno Giulio Belvedere, Coordinatore nazionale di "Sos Italia Libera", Maria Grazia Fasciana, l'imprenditrice di Villarosa (Enna) che per un episodio di usura è stata costretta a chiudere il suo caseificio (oggi presidente di "Sos Italia Libera" di Enna e provincia), Vincenzo Amoroso, campano, vittima delle estorsioni del clan dei Casalesi, attuale presidente di "Sos Italia Libera" in Campania e l'eurodeputato Paolo Pastorelli.
La commissione avrà il compito di studiare il fenomeno del racket e dell'usura nell'Isola per poi elaborare concrete proposte sia in materia di prevenzione e aiuto alle vittime. La costituzione di questa commissione, in una terra difficile come la Sicilia, vuole essere il contributo fattivo all'attuazione di politiche che promuovano la cultura della legalità e contribuiscano a sensibilizzare i cittadini e l'opinione pubblica su racket ed usura

Subito dopo sarà costituita a Salemi la sezione regionale di "Sos Italia Libera". Presidente onorario sarà il sindaco Vittorio Sgarbi; presidente effettivo il giornalista Nino Ippolito. Come componenti ne faranno parte avvocati, imprenditori, amministratori pubblici e commercianti che saranno presenti domani a Salemi.

Comune di Salemi

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 luglio 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE