Domani, mercoledì 25 luglio, a Salemi grande jazz con ''Alan Farrington Quintet''

24 luglio 2007

Domani, mercoledì 25 luglio, a Salemi torna il grande jazz nell'ambito del ''Salemi Jazz Meeting'' (da un'idea di Nino Ippolito, Toti Cannistraro e Andrea Marchione) con il concerto di Alan Farrington Quintet.
Ad accompagnare Alan Farrington (voce) ci saranno Andrea Pozza (Piano), Luciano Milanese (contrabasso), Orazio Maugeri (Sax Alto) ed Enrico Tommasini (batteria). Il concerto si svolgerà nello scenario unico del sagrato dell'ex Chiesa Madre, in Piazza Alicia alle ore 21. L'ingresso è gratuito.

Promosso in collaborazione con il The Brass Group di Trapani e l'associazione Caleidoscopio Jazz di Palermo, il concerto sarà dedicato alla memoria di Tony Scott (Antonio Sciacca il suo vero nome), il celebre clarinettista morto all'età di 86 anni lo scorso marzo a Roma. Ex accompagnatore e arrangiatore di Billie Holiday, Sarah Vaughan, Harry Belafonte, Charlie Parker, Lester Young, Art Tatum, Duke Ellington, Ben Webte e plurivincitore sin dagli anni '50 dei più importanti Jazz Awards Internazionali.
Tony Scott era originario di Salemi ed era nato nel 1921 a Morristown, nel New Jersey. L'artista si diceva ''orgoglioso di essere figlio di siciliani di Salemi''. Il cognome della madre era Gangi; quello del padre Sciacca, entrambi emigrati in America agli inizi del '900.
Tony Scott è stato a Salemi l'ultima volta il 17 giugno del 2005, su invito del Sindaco, per festeggiare i suoi 84 anni, occasione nel corso della quale il celebre artista si esibì in una indimenticabile jam-session all'interno del castello normanno.

Alan Farrington - Alan nasce nel 1951 sull'estuario del Mersey, in un paese non distante da Liverpool, in Gran Bretagna. Fin da giovanissimo è terribilmente attratto dalla musica; a cinque anni si trasferisce a Roma, dove a tredici comincia a studiare il basso e ad esplorare l'universo del canto come autodidatta. A soli sedici anni, si esibisce al mitico Piper con una big band di soul e rhythm & blues. Nel 1974 viene chiamato con la sua band a suonare negli Stati Uniti. Inizia così la sua attività da professionista e l'incontro con il vasto pubblico. Nel Maryland frequenta un'autorevole scuola di canto a perfezionare ancora di più l'intensità ed estensione vocale. Rientra a Roma dove per dieci fervidi anni alterna registrazioni discografiche e jingle musicali, alla sua energica attività live. Sarà poi la volta di Milano, dove produce due dischi per la Polygram: ''Shout On'' e ''No News, Bad News''.
Nel 1990 a Brescia, in una fase goliardica, in collaborazione con Charlie Cinelli, Roby Soggetti e Sandro Gibellini, nasce il progetto dialettale ''Charlie and the Cats''. Incideranno, autoproducendosi, cinque cd. Terranno quasi mille concerti con seguito notevole e diversi passaggi televisivi live. E' durante questo periodo che fonda la ''Alan Farrington Band'', avvalendosi di pregevoli musicisti.
Nel 1993 è presente come bassista e vocalist nella tournee di Alberto Fortis. Nel 1996 per la regia di Renato Borsoni, interpreta i sublimi sonetti di Dante, nella rappresentazione teatrale dell'omonima opera ''Vita Novae''. Nel 2000 registra con i No Smoking Quartet il cd ''Yeah!'' per la Splasc(H) Record. Nello stesso anno l'Azzurra Record gli chiede di registrare un tributo a Frank Sinatra; nasce ''Frank my Dear'', un album magico registrato on air. Sempre qell'anno registra 2 cd per La Demetra Edizioni sulla storia del Blues. All'inizio del 2001 registra ''Miss New Orleans''. Nello stesso anno forma con dieci cultori la ''Alan Farrington Brass Band''. Dopo la nascita di Matilda, travolto dall'esperienza di padre, scrive sette brani per la raccolta ''Daily Blues''.
Nell'ottobre del 2003 realizza il dvd ''No smoking Live Tv Show''. Nel 2002 come bassista e cantante entra di nuovo in studio per incidere con il suo Hammond Trio l'album ''Lounge out''. Canta nel cd ''The illusion'' dove suonano Winnie Colaiuta e Pino Palladino.
Nel 2005 ha inciso il suo ultimo album ''Easy way out'', la facile via d'uscita per rinascere dal dolore dovuto alla scomparsa dell'amico Davide Colferati.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 luglio 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia