Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Domenica notte non dimenticatevi di spostare in avanti le lancette dell'orologio

Ritorno l'ora legale. Giornate più lunghe per un considerevole risparmio energetico

26 marzo 2005

E' arrivata la Primavera e con lei si allunga la presenza della luce del sole nelle nostre giornate.
L'ora legale, ritorna in queste giornate di Pasqua ''bassa'', esattamente alle 2 della domenica. Le lancette dell'orologio andranno spostate in avanti di un ora, quindi, e verranno riportate indietro l'ultima domenica di ottobre.

L'anno prossimo saranno 90 anni dall'introduzione dell'ora legale in Italia. Una scelta non condivisa da tutti i governi, ci furono infatti anni in cui l'ora legale fu sospesa e altri in cui fu reintrodotta.
La prima volta fu durante la prima guerra mondiale, nel giugno del 1916. Nel '21 fu sospesa; ritornò quattro giorni dopo l'entrata dell'Italia fascista nella Seconda Guerra Mondiale, il 14 giugno 1940. Rimase in vigore in maniera ininterrotta fino al 2 novembre 1942. Ennesima sospensione fino al 1966 quando fu adottata definitivamente.

L'utilizzo dell'ora legale mostrerà i suoi effetti non soltanto alla nostra cognizione temporale, ma  anche allo spessore del nostro portafoglio.
Infatti, il passaggio all'ora legale permetterà di risparmiare, nei 7 mesi in cui si potrà godere di un'ora di luce in più, circa 620 milioni di kilowattora, pari a 62 milioni di euro, il 10 per cento in più rispetto allo scorso anno.
A calcolarlo è stato il Gestore della rete di trasmissioni (Grtn) che ha paragonato i 620 milioni di kilowattora risparmiati pari al consumo di una provincia media come Belluno.

"Spostando in avanti le lancette di un'ora - osserva il Grtn - si ritarda l'utilizzo della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno funzionamento". Nei sette mesi di ora legale del 2004 l'Italia ha complessivamente risparmiato 610 milioni di kWh. Nel 2005 si dovrebbe avere un aumento di 10 milioni di kilowattora (+1,6%) in termini di energia elettrica non consumata.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 marzo 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia