È allarme cinghiali sulle Madonie

I sindaci madoniti potranno disporne l’abbattimento in caso di pericolo "grave e attuale"

14 febbraio 2017
È allarme cinghiali sulle Madonie

I sindaci delle Madonie potranno disporre l'abbattimento di cinghiali quando c'è un pericolo "grave e attuale". E' stato deciso durante un incontro alla Regione dedicato al contenimento dell'invasione di suidi.
I sindaci hanno raccolto preoccupazioni sui rischi per le persone e segnalazioni sui danni che gli animali hanno provocato in molti terreni. All'incontro che si è volto all'Assessorato regionale all'Agricoltura è stato discusso un documento che auspica l'attribuzione ai sindaci del potere di "adottare ordinanze contingibili e urgenti al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana".
Ogni ordinanza dovrà essere trasmessa al prefetto e all'assessorato regionale e dovrà riportare le modalità degli interventi, il periodo e le aree interessate, i nomi dei soggetti muniti di porto d'armi e il numero dei capi da abbattere. [ANSA]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 febbraio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia