Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

E Dell'Utri grida al complotto

Il Pg Nino Gatto al processo Dell'Utri: "Il pentito di camorra Antonino Cutolo non è un soggetto attendibile"

07 maggio 2010

Il pentito della camorra Antonino Cutolo non sarebbe attendibile e non sarebbe neppure un vero e proprio collaboratore di giustizia. Lo sostiene il Procuratore generale Antonino Gatto, sulla base di due pareri espressi dalle Procure di Roma e Napoli, spiegando perché si opporrà all'esame di Cutolo nel processo al senatore del Pdl Marcello Dell'Utri, accusato di concorso in associazione mafiosa.
La deposizione del pentito è stata sollecitata dalla difesa del politico che ha chiesto la riapertura dell'istruttoria dibattimentale, ormai alle battute finali, proprio per sentire Cutolo. Secondo i legali, l'ex camorrista sarebbe a conoscenza di un piano della mafia per accusare Berlusconi e il centrodestra per vendicarsi delle misure legislative adottate dalla maggioranza contro la mafia.
Il pg ha dato parere negativo anche sulle altre richieste istruttorie della difesa tra le quali l'acquisizione di un'intercettazione telefonica in cui il legale di diversi pentiti, l'avvocato Gregorio Donnarumma, avrebbe rivelato alla sua interlocutrice, una delle organizzatrici di Miss Italia, di aver subito pressioni e promesse di denaro e di un seggio in Parlamento per indurre i collaboratori ad accusare Dell'Utri.
"Che ci sia stato un complotto contro di me non è una ipotesi, ma una certezza". Lo ha detto il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri nella pausa dell'udienza del processo in cui è imputato, davanti alla corte d'appello di Palermo per concorso in associazione mafiosa.
I giudici della Corte d'Appello di Palermo, presieduti da Claudio Dall'Acqua, dopo circa un'ora di camera di consiglio, hanno rigettato la richiesta avanzata dai legali. No, dunque all'audizione dell'ex boss della camorra Antonio Cutolo, e rigettate anche le altre richieste, tra cui la trascrizione dell'intercettazione tra l'avvocato Donnarumma e Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia.
A questo punto, il processo va avanti con le arringhe difensive che inizieranno venerdì prossimo.

[Informazioni tratte da Ansa , Adnkronos/Ing]


- Contro Dell'Utri l'oscura trama ordita dall'Idv (Guidasicilia.it, 03/05/10)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 maggio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia