E' iniziato da Palermo il ''Tour del Mare '' nei porti della Sicilia promosso dalla Fondazione Migrantes

21 novembre 2007












E' iniziato domenica scorsa da Palermo il ''Tour del mare'' nei porti della Sicilia, promosso dall'Apostolato del Mare della Fondazione Migrantes, guidato dal direttore dell'Ufficio nazionale per la pastorale marittima, don Giacomo Martino.
Prima tappa è stata la ''Stella Maris'' di Palermo: una occasione per rinnovare e confermare la presenza della Chiesa Italiana e diocesana nel porto di Palermo, uno dei più grandi di Italia.
Già dai primi anni '60 nel porto di Palermo il compianto mons. Leonardo Bruno aveva iniziato una stabile presenza come cappellano portuale, e aveva realizzato con immenso sforzo e dedizione un centro Stella Maris tra i più grandi ed efficienti che si conoscano in Italia. Una sede enorme, con più di 50 stanze di accoglienza per i marittimi, una cappella, una sala riunioni, un ristorante, degli uffici di accoglienza, in un luogo cosi strategico esattamente di fronte alla stazione marittima.

I marittimi italiani ricordano a tutt'oggi - ha spiegato don Martino - gli sforzi e la presenza instancabile di mons. Leonardo Bruno a Palermo, che aveva ''una parola per tutti coloro che passavano per la Stella Maris''. Giorno importante quello del 18 novembre perché si è costituito il Comitato di Welfare Marittimo di Palermo, che vede presenti come membri le maggiori istituzioni del territorio: la Capitaneria di porto, l'Autorità portuale, gli agenti, gli armatori, i sindacati internazionali (ITF), e la Associazione Stella Maris costituita per la occasione e dedicata alla memoria di mons. Leonardo Bruno.

L'Arcivescovo di Palermo mons. Paolo Romeo ha poi presieduto la benedizione dei nuovi locali rinnovati della Stella Maris, dopo significativi lavori di ristrutturazione per adeguarli alle nuove esigenze della accoglienza dei marittimi. Prima della benedizione dei locali una delegazione della Stella Maris con don Martino ha visitato la Motonave Vincenzo Florio della Compagnia di navigazione Tirrenia, incontrando una rappresentanza dell'equipaggio e presentando le nuove iniziative che stanno nascendo con il neocostituito Comitato di Welfare e la rinnovata sede della Stella Maris.
Il vescovo, alcune autorità del Comitato e un folto numero dei presenti è partito poi per il paese di Porticello, a circa 30 minuti di macchina da Palermo, paese di grande tradizione marinara di prevalente vocazione alla pesca, dove nel pomeriggio di domenica una grande folla di parrocchiani ha accolto il mons. Romeo, don Martino e Mons. Genualdi, nella occasione di un momento di preghiera per marittimi, e di sensibilizzazione sulla cura pastorale che la chiesa ha per tutta la gente di mare. Dopo il sentito e caloroso abbraccio della popolazione al suo Vescovo che ha espresso per loro sentimenti di vero pastore di anime, una delegazione di autorità civili ed ecclesiastiche si è recata al porto per la benedizione di una nuova banchina.

Il ''Tour del Mare'' - oggi a Mazara del Vallo e che si concluderà a Messina mercoledì 28 novembre - proseguirà in diversi porti della regione con l'obiettivo di sensibilizzare i lavoratori dei porti, i camionisti che trasportano la merce da e verso il porto, le forze dell'ordine, gli armatori stessi ma soprattutto la cittadinanza che ruota e vive del lavoro di questa gente ''sempre più invisibilmente nascosta dalle lamiere degli scafi''. Alla giornata conclusiva parteciperà anche il vescovo S.E. Mons. Calogero La Piana, membro della Commissione Episcopale per le Migrazioni della Conferenza Episcopale Italiana. [Raffaele Iiaria Aise]

 

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 novembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia