E' nato all'Università di Catania il laboratorio multimediale MEDIALAB

L'opportunità di tuffarsi nel mondo affascinante dei mass media per esplorarlo da vicino

06 novembre 2003
Si chiama MEDIALAB ed è un laboratorio multimediale nato nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Catania che permetterà agli studenti di tuffarsi nell'affascinante mondo dei mass media. Il laboratorio raggruppa tutti i laboratori didattici di facoltà, la cui frequenza, secondo quanto previsto dai nuovi ordinamenti, consente agli studenti di acquisire crediti importanti per la propria carriera universitaria. Obiettivo del laboratorio è far conoscere meglio, agli studenti, le diverse forme di mass media, il loro significato culturale e la loro organizzazione tecnica e sociale.

"I singoli moduli - spiega il prof. Luciano Granozzi -  offriranno l'opportunità di affrontare studi dettagliati ed esperienze di lavoro pratico su cinema, televisione, radio, fotografia, giornalismo, comunicazione commerciale, comunicazione via Internet; oltre ad analizzare la storia e l'organizzazione dell'industria dei media e delle relative istituzioni. L'opportunità di impegnarsi direttamente in lavori di produzione, o in simulazioni di attività professionali, – continua il professore- oltre ad estendere la comprensione critica e teorica, servirà a sviluppare le abilità tecniche degli studenti e a sondare la loro vocazione verso particolari settori".

L'elenco dei laboratori collegati al corso di laurea in Scienze per la comunicazione internazionale sono: Musica e comunicazione (Emanuela Abbadessa), Storia sociale dei media (Fabio Chisari), Atelier di grafica e fotografia (Elio Cumitini e Francesco Ruggieri), Realizzare un cortometraggio (Sonia Giardina), Osservatorio sulla democrazia nei media (Maria Lombardo), Il giornale on line (Gianluca Reale), La radio sul web (Gianluca Reale), Come lavora un'agenzia di pubblicità (Filippo Spataro), Testi on-line ed e-book: problemi e prospettive (Salvo Torre).

E' inoltre prevista, durante l'anno l'organizzazione di una serie di incontri e dibattiti cui prenderanno parte docenti universitari di altri atenei, registi cinematografici e televisivi e operatori editoriali. Una delle ragioni d'essere di MEDIALAB infatti, è proprio quella di favorire gli scambi culturali  tra mondo accademico e professionalità esterne. La Facoltà ha inoltre, attivato il  progetto "altre attività" che prevede corsi di Alfabetizzazione  informatica (coordinatore Marcello Scurria), di Cinema, Musica e Letteratura (coordinatrice la prof.ssa Gemma Persico), Lettura, analisi e interpretazione del territorio (coordinatore il prof. Nunzio Famoso).
Sono previsti inoltre, corsi di  Creazione teatrale, Musica etnica e di Danza contemporanea ed espressione corporea (tutti in collaborazione con "Zo Culture - Centro di culture contemporanee").

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 novembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia