Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

E si ritorna al tran tran quotidiano

Per la maggior parte degli italiani sono finite le vacanze. Ultimo weekend d'agosto, poi tutti a lavoro

27 agosto 2005

E anche quest'anno cala il sipario sulle vacanze d'agosto.
Le città vanno via via ripopolandosi. Il ritorno a casa di milioni di italiani che hanno salutato tristemente le ferie estive (15 milioni secondo alcune stime), in questo ultimo weekend del mese sarà all'insegna di quello che hanno già vissuto una ventina di giorni fa, quando sui volti c'era però un sorriso: il traffico.
Traffico intenso infatti, è previsto anche e soprattutto nelle giornate di oggi e domenica sulle principali arterie del Paese, in particolare da sud verso nord e alle barriere per l'accesso in città.
Sulla sola rete gestita dalla società Autostrade per l'Italia è prevista la circolazione di 7 milioni di veicoli nel corso dell'intero fine settimana, fino a lunedì mattina, quando proprio le città torneranno a vivere il consueto tran tran e ad essere quotidianamente percorse da circa il 70%  - sottolinea lo stesso gruppo - del traffico abituale nei tratti autostradali.

Già ieri, venerdì 26 agosto, rallentamenti e code, ma senza disagi diffusi, hanno segnato l'inizio del controesodo, registrate su gran parte delle maggiori autostrade del Paese soprattutto nella direzione dal mare verso le città: come sull'A1 intorno alle entrate di Bologna, Firenze e Roma, sull'A14 dalla riviera adriatica verso Bologna, sull'A10 intorno a Genova e sull'A3 Salerno-Reggio Calabria verso nord. Lunghe attese anche sullo Stretto di Messina, per tutti gli ormai ex vacanzieri, che hanno dovuto salutare la Sicilia
Per oggi e domenica, per migliorare la fluidità, sarà in vigore dalle 7 alle 24 il divieto alla circolazione su strade e autostrade per i mezzi pesanti.
Più difficili, sul fronte del traffico, si preannunciano però le prossime ore. Secondo il calendario delle previsioni del gruppo Autostrade, domenica sarà da 'bollino rosso', ma attenzione - avverte la società - anche alla giornata di oggi, che in base alle tendenze registrate quest'anno sembra essere preferita dagli italiani per pianificare i rientri in città.

Anche durante questo fine settimana saranno comunicati i tempi di percorrenza sulle autostrade tramite Isoradio e sui pannelli a messaggio variabile dei principali itinerari, mentre, in vista anche delle perturbazioni previste nel centro-nord fino a tutta la giornata di oggi, Autostrade per l'Italia raccomanda una scrupolosa preparazione della partenza: una condotta di guida prudente, responsabile e attenta; di adeguare la velocità alle condizioni del traffico, del tracciato e del fondo stradale (se bagnato il limite massimo di velocità in autostrada scende a 110 km/h); di fare soste frequenti in caso di lunghe percorrenze e di portare sempre qualche bottiglia d'acqua in macchina. La società raccomanda infine di viaggiare sempre informati, rimanendo in ascolto del canale Isoradio Rai (Fm 103.3 Mhz), che sarà in onda anche nella notte tra sabato e domenica, di Rtl 102.5 (che trasmette i notiziari 'Viaradio' ogni 30 minuti) o chiamando il call-center viabilità al nuovo numero 840.04.2121 (il precedente numero 06.4363.2121 rimarrà comunque attivo).

Traffico legato essenzialmente al ritorno dalle ferie, quindi. Dei 15 milioni di italiani in movimento nel fine settimana, secondo l'Osservatorio di Milano, la quasi totalità (13 milioni) si appresta infatti a rientrare dopo aver trascorso un periodo di vacanze medio di 8-9 giorni, mentre 2 milioni lo faranno dopo un weekend passato fuori.
Tutto questo si tradurrà, sempre secondo l'Osservatorio, in un ripopolamento delle città: tra queste, soprattutto Roma con 550 mila rientri, Milano (350 mila), Torino (200 mila), Genova e Bologna (90 mila). Da lunedì, sottolinea il direttore Massimo Todisco, ''avremo un'Italia tornata in funzione al centro-sud per oltre il 95%, circa al 90% al nord''.

E se la maggioranza degli italiani ha archiviato le ferie d'agosto, per qualcuno la fine di questo mese d'agosto significa invece l'inizio delle vacanze.
Nel fine settimana saranno 4 milioni, secondo le stime di Telefono blu, gli italiani in partenza per le ferie settembrine, di cui circa 600 mila diretti verso mete lontane approfittando dei prezzi meno alti e dei last-minute.
Beh, a loro l'invidia di molti e un buon viaggio... a denti stretti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 agosto 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia