Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Elezioni Amministrative 2012 in Sicilia

Domenica 6 e Lunedì 7 maggio si è votato per il rinnovo delle amministrazioni comunali in 147 comuni siciliani

08 maggio 2012

Le elezioni amministrative non hanno riguardato soltanto la Sicilia, e in Sicilia, non hanno riguardato soltanto Palermo. Domenica e lunedì, si è votato per il rinnovo delle amministrazioni comunali in 147, in 22 dei quali si è votato con il sistema elettorale proporzionale. Nei comuni interessati il turno del ballottaggio si terrà il 20 e 21 maggio.
Oltre a Palermo, i capoluoghi di provincia coinvolti sono stati Trapani e Agrigento. Gli altri grossi comuni sono stati Marsala, Paternò, Misterbianco, Alcamo, Barcellona Pozzo di Gotto, Sciacca e Caltagirone.

Ad AGRIGENTO, il sindaco uscente Marco Zambuto, sostenuto dall'Udc e da una lista civica, ha ottenuto il 39,71% delle preferenze (12.341 voti) e dovrà vedersela al ballottaggio con Salvatore Pennica, candidato Pdl (e sostenuto da Grande Sud, Cantiere popolare e Epolis) che ha invece ottenuto il 22.18% delle preferenze (6.893 voti).
Gli altri candidati, in ordine, hanno ottenuto:  Maria Lo Bello (appoggiata dalle liste Mpa, Agrigento protagonista, Api, Pd e Fli) il 16,43%; Giuseppe Arnone (sostenuto dalla "Lista utile per eleggere il miglior sindaco di Agrigento") l'11,18%; infine Giampiero Carta (sostenuto dalla lista "Agrigento bene comune" e dai partiti Idv, Sel e Fds) il 10.50%.

Ballottaggio anche a TRAPANI, dove la partita è fra l'ex deputato di Forza Italia, Giuseppe Maurici (10.084 voti - 27.28%) e Vito Damiano, sostenuto da Pdl e lista Fazio (7.289 voti  - 19.72%). Seguono Sabrina Rocca (14.10%, appoggiata dal Partito Democratico e dalla lista "Sabrina Rocca per Trapani Democratica con Vendola"); Stefano Nola (5.57%, sostenuto dalla lista civica "Facciamo Trapani"); Giuseppe Caradonna (3.39%, appoggiato da Idv e Federazione della Sinistra); Luigi Fasoni (1.6%, sostenuto dalla lista Partito Popolare Siciliano - Fratelli d'Italia); Vincenzo Marroni d'Alberti (candidato dei Verdi, con l'1,13%) per cento.

A Marsala, i dati vedono Giulia Adamo, candidato di punta dell'Udc, già presidente della Provincia di Trapani dal 1998 al 2005 (appoggiata anche da Mpa, Autonomia e libertà lista Lo Curto, Pd, Mps, Forza Marsala e Coraggio e passione per Marsala), al 46,15 per cento, seguita da Salvatore Ombra, candidato di Pdl (ma anche dell'assessore regionale alla Salute, Massimo Russo, del Cantiere popolare di Saverio Romano e di Iniziativa popolare di Calogero Mannino) al 29,79%. Ciò vuol dire che i due candidati si fronteggeranno al ballottaggio.
A Cefalù, invece, ha vinto Rosario Lapunzina, sostenuto dal Pd e da tre liste civiche, che con 3218 voti ha battuto il candidato del centro destra Edoardo Croci (2136). Vittorio Sgarbi, che era stato dichiarato "incandidabile" dalla Corte d'appello di Palermo, si è piazzato terzo con 1558 preferenze. Il suo nome era stato mantenuto nelle schede dall'assessore regionale agli enti locali, Caterina Chinnici, perchè in casi come questi non c'è una chiara "previsione normativa". Sgarbi ha dichiarato che ricorrerà contro la decisione della Corte d'appello ma la sua mancata elezione non dovrebbe mutare il risultato.
Cambia anche il sindaco a Lampedusa non sarà più sindaco. La tornata elettorale per le amministrative consegna la vittoria del Comune più a sud d'Italia a una donna: Giusi Nicolini, rappresentante di Legambiente. Sostenuta dalla lista civica "Per le Pelagie - Giusi Nicolini sindaco", ha ottenuto 1.005 voti, pari al 26,15% delle preferenze. Nicolini ha battuto così due ex primi cittadini della più grande delle Pelagie: Bruno Siragusa con la lista "Rinascita delle Isole Pelagie - Bruno Siragusa sindaco", ha ottenuto 801 preferenze, pari al 20,84%, e Bernardino De Rubeis. Infatti, il indaco dell'emergenza sbarchi, che poteva contare anche sull'appoggio della senatrice leghista Angela Maraventano si è fermato a 672 voti, pari al 17,49% delle preferenze.

GLI ELETTI COL TURNO UNICO
Questi i sindaci eletti nei comuni siciliani in cui si è votato con il turno unico.
Provincia di Agrigento: Bivona - Giovanni Panepinto è stato confermato sindaco (62,92%); Casteltermini - Alfonso Sapia si conferma primo cittadino (45,91%); Cattolica Eraclea - Eletto Nicolò Termine (52,57%); Santa Margherita Belice - Eletto Francesco Valenti (44,00%); Villafranca Sicula - Eletto Domenico Balsamo (50,19%).
Provincia di Caltanissetta: Acquaviva Platani - Eletto Salvatore Caruso (47,88%); Butera - Luigi Casisi è stato confermato sindaco (52,28%); Marianopoli - Eletto Carmelo Montagna (43,84%); Resuttano - Eletto Rosario Carapezza (52,00%); Santa Caterina - Eletto Michelangelo Saporito (29,93%); Sommatino - Eletto Salvatore Crispino Sanfilippo (46,13%).
Provincia di Catania: Aci Bonaccorsi - Eletto Mario Alì (54%); Calatabiano - Eletto Giuseppe Intelisano (41,03%); Fiumefreddo di Sicilia - Eletto Salvatore Alosi (44,88%); Licodia Eubea - Eletto Giovanni Verga (52,03%); Mazzarrone - Eletto Vincenzo Giannone (51,96%); Militello - Eletto Giuseppe Fucile (38,90%); Mirabella Imbaccari - Vincenzo Marchingiglio è stato confermato sindaco (39,67%); Nicolosi - Antonino Borzì è stato confermato sindaco (41,99%); Raddusa - Cosimo Marotta è stato confermato sindaco (35,66%); Sant'Agata Li Battiati - Riconfermato Carmelo Galati (41,91%); S. Michele di Ganzaria - Eletto Giovanni Petta (47,25%); Vizzini - Eletto Marco Aurelio Sinatra (43,73%).
Provincia di Enna: Barrafranca - Eletto Salvatore Lupo (44,93%); Centuripe - Eletto Antonino Biondi (50,25%); Nicosia - Eletto Sergio Malfitano (47,73%); Nissoria - Eletto Armando Glorioso (43,22%); Regalbuto - Eletto Francesco Bivona (26,14%). Sperlinga - Eletto Saverio Di Marco (52,79%); Villarosa - Eletto Francesco Costanza (62,84%).

Provincia di Messina: Acquedolci - Eletto Cirino Gallo (49,01%); Alcara Li Fusi - Eletto Nicola Vaneria (49%); Castroreale - Eletto Alessandro Portaro (53,62%); Cesarò - Eletto Salvatore Calì (49,29%); Gaggi - Eletto Francesco Tadduni (45,26%); Gioiosa Marea - Eduardo Spinella (31,34%); Itala - Eletto Antonino Crisafulli (60,83%); Letojanni - Eletto Alessandro Costa (39,67%); Longi - Eletto Alessandro Lazzara (53,33%); Mazzarrà - Eletto Salvatore Bucolo (39,19%); Merì - Eletto Felice Borghese (45,47%); Mirto - Eletto Giuseppe Lanaro (51,26%); Montalbano Elicona - Eletto Filippo Taranto (53,66%); Motta d'Affermo - Eletto Nunzio Giuseppe Marinaro (48.91%); Nizza di Sicilia - Giuseppe Salvatore Antonio Di Tommaso è stato confermato sindaco (40,72%); Novara di Sicilia - Eletto Girolamo Bertolami (49,22%); Pagliara - Eletto Domenico Santi Prestipino (47,32%); Pettineo - Eletto Giuseppe Liberti (45,92%); Piraino - Calogera Maniaci Brasone è stata confermata sindaco (47,37%); Roccavaldina - Eletto Antonino Di Stefano (49,64%); Roccella Valdemone - Eletto Antonino Pillera (46,65%); Rodì Milici - Eletto Filippo Carmelo Torre (46,17%); Sant'Alessio - Eletta Rosa Anna Pia Fichera (43,15%); San Pier Niceto - Eletto Luigi Pietro Calderone (44,94%); San Piero Patti - Ornella Trovato è stata confermata sindaco (44,32%); Santa Marina di Salina - Eletto Massimo Lo Schiavo (63,80%); Saponara - Eletto Nicola Venuto (50,16%); Savoca - Eletto Paolo Onofrio Trimarchi (46,11%); Sinagra - Eletta Vincenza Maccora (27,13%); Torrenova - Eletto Salvatore Castrovinci (59,86%); Villafranca Tirrena - Eletto Matteo De Marco (48,28%).

Provincia di Palermo: Alia - Francesco Todaro è stato confermato sindaco (45,89%); Altavilla Milicia - Eletto Antonino Parisi (48,21%) Altofonte - Eletto Antonino Di Matteo (29,95%); Balestrate - Eletto Salvatore Milazzo (31,10%); Bisacquino - Eletto Tommaso Francesco Di Giorgio (50,73%); Bolognetta - Eletto Antonino Tutone (48,29%); Blufi - Calogero Brucato è stato confermato sindaco (39,52%); Caccamo - Eletto Andrea Galbo (34,53%); Campofelice - Eletto Giorgio Di Nuovo (59,8 %); Castelbuono - Eletto Antonio Tumminello (33,76%); Castellana - Eletto Giuseppe Di Martino (18,53%); Chiusa Sclafani - Eletto Giuseppe Ragusa (44,27%); Ciminna - Eletto Vito Catalano (48,53%); Ficarazzi - Eletto Paolo Francesco Martorana (36%); Gangi - Giuseppe Ferrarello è stato confermato sindaco (58,64%); Giardinello - Eletto Giovanni Geloso (55.37%); Isnello - Eletto Giuseppe Mogavero (73,84%); Mezzojuso - Eletto Salvatore Giardina (36,62%); Palazzo Adriano - Eletto Carmelo Nicola Cuccia (44,15%); Petralia Soprana - Eletto Pietro Macaluso (49,94%); Piana degli Albanesi - Eletto Vito Scalia (40,90%);
Prizzi - Eletto Luigi Maria Lucio Vallone (53,25%); San Giuseppe Jato - Eletto Davide Licari (24,91%); Santa Flavia - Eletto Salvatore Sanfilippo (68%); Trappeto - Eletto Giuseppe Vitale (40,02%); Valledolmo - Eletto Luigi Giuseppe Favari (27,92%);

Provincia di Ragusa: Giarratana - Eletto Bartolo Giaquinta (59,17%).
Provincia di Siracusa: Canicattini Bagni - Confermato Paolo Amenta (58,84%); Cassaro - Eletto Nello Pisasale (38,24%); Solarino - Eletto Sebastiano Scorpo (44,99%);
Provincia di Trapani: Calatafimi-Segesta - Nicolò Ferrara (56,73%); Petrosino - Eletto Gaspare Giacalone (30,55%).

[Informazioni tratte da ANSA, GdS.it, Lasiciliaweb.it, LiveSicilia.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 maggio 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia