Esodo estivo: bollino nero il 31 luglio e il 7 agosto

Autostrade per l'Italia: "Un buon viaggio è un viaggio più sicuro, responsabile e anche conveniente"

23 luglio 2010

Con l'avvicinarsi dell'esodo estivo, Autostrade per l'Italia scende in campo per garantire sicurezza, informazione e assistenza e incoraggiare gli italiani a fare scelte consapevoli per trascorrere piacevoli vacanze. E proprio in questo ambito, segnala la società che ieri ha illustrato le iniziative e le attività messe in campo per l'esodo estivo, sono due i giorni a forte rischio traffico: per le partenze, infatti, bollino nero il 31 luglio e il 7 agosto, rosso nei weekend dal 23 al 7 agosto. Per i rientri bollino rosso nei weekend dal 15 agosto al primo settembre. Per rendere più fluido il traffico Autostrade per l'Italia ha ridotto il numero di cantieri.
"Nonostante il notevole incremento dei lavori di ampliamento della rete - ha spiegato nel corso della conferenza stampa l'ad di Aspi, Giovanni Castellucci -, ci siamo impegnati a ridurre al minimo i disagi. Fino alla fine di agosto limiteremo i cantieri solo a 14, rispetto ai 140 medi giornalieri e manterremo in tutti i casi il numero di corsie preesistenti. E per rendere la circolazione piu' fluida, grazie alla stretta collaborazione con il ministero dell'Infrastrutture e dei Trasporti - ha aggiunto - i mezzi pesanti non possono circolare in orari stabiliti dei weekend di luglio e agosto e delle domeniche di settembre".

I divieti, infatti, valgono per tutte le domeniche di luglio, agosto e settembre dalle 7 alle 24 e per i sabati di luglio e agosto dalle 7 alle 23. I divieti sono previsti anche per quei venerdì di luglio e agosto, dalle 16 alle 24, in cui si prevedono i maggiori flussi di traffico. L'efficacia del modello operativo adottato da Autostrade per l'Italia per far fronte ai massicci spostamenti estivi "è provata", sottolinea Castellucci in occasione della conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente di Anas, Pietro Ciucci, il direttore centrale delle specialità di Polizia, Oscar Fioriolli, il direttore dell'Ispettorato di Vigilanza per le Concessioni Autostradali Anas, Mauro Coletta, e il sottosegretario al ministero dell'Interno, Michele Davico.
"I risultati - ha sottolineato l'ad di Autostrade per l'Italia - ci danno ragione. Sulla nostra rete negli ultimi 4 anni, tra luglio e agosto, abbiamo registrato una diminuzione della mortalità di oltre il 50% (il tasso di mortalità è allo 0,32 per 100 mln di chilometri, stabile rispetto al 2009, ma in forte miglioramento rispetto a 1,14 nel 1999) e una riduzione del 34% del tempo di percorrenza".
La sicurezza dei viaggiatori è da sempre l'obiettivo principale di Aspi. "Dal 1999, anno della privatizzazione, ad oggi i continui sforzi e i cospicui investimenti per migliorare l'infrastruttura - ha sottolineato ancora Castellucci - hanno reso la nostra rete due volte più sicura della viabilità ordinaria e ridotto il tasso di mortalità del 71,9%, raggiungendo e superando in anticipo l'obiettivo fissato dalla Ue di dimezzare in 10 anni i morti sulla strada".

Tra le novità di quest'anno, ha detto l'ad di Autostrade per l'Italia, "ci siamo impegnati al massimo per farvi viaggiare il più possibile sereni e informati distribuendo oltre 6 milioni di volantini con le previsioni di traffico. Abbiamo messo in piedi, per le giornate di maggiore traffico, la sala gestione emergenze per il coordinamento delle attività nei tratti più caldi e grazie all'accordo firmato con Rtl 102.5, che si affianca al tradizionale canale Isoradio, saremo in grado di coprire tutta la nostra rete 24 ore su 24 con informazioni sulla viabilità".
Inoltre la tempestività dell'informazione è garantita anche dal call center con 120 linww h 24 e nuovi servizi, 2.190 telecamere per monitorare il traffico, 1.119 pannelli a messaggio variabile con l'indicazione dei tempi di percorrenza e dei percorsi alternativi e dal sito internet (www.autostrade.it) potenziato con 1.000 telecamere in più, informazioni sempre aggiornate ed accessibile anche da cellulari e smartphone.
L'attenzione al cliente, sottolinea ancora Castellucci, passa anche attraverso aree di servizio più moderne e attrezzate con spazi per bambini. "Lo scorso anno - ha rilevato l'ad di Aspi - avevamo lanciato gli Hi Point per fornire informazioni di viabilità in area di servizio. Presenti da quest'anno in 35 aree di servizio, i clienti potranno utilizzarli anche per avere 30 minuti di connessione gratuita ad internet in modalità wi-fi. E poiché un buon viaggio è anche un viaggio più conveniente, grazie alla campagna Prezzo Amico, nelle 80 aree di servizio di Aspi che aderiscono all'iniziativa, i forti sconti praticati al prezzo del carburante in modalità self service lo rendono tra i più competitivi'', conclude. [Adnkronos]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 luglio 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia