Ferie d'agosto

In Sicilia gran parte dei negozi resterà aperta per accogliere i turisti e chi non va in vacanza

02 agosto 2002
Gran parte dei negozi siciliani resterà aperta per accogliere i turisti e fare compagnia a chi rimarrà in città nel prossimo mese di agosto.

Circa il 64% degli esercizi commerciali, il 10% in più rispetto allo scorso anno, non abbasserà infatti le saracinesche per adeguarsi ad una diversa domanda.

Al cambiare dei gusti e delle esigenze vacanziere degli italiani, con una riduzione dei periodi destinati alle ferie ed un aumento del tempo trascorso in città anche durante l'estate, cambiano infatti anche i ritmi delle aperture di negozi e mercati.

Così nella penisola, fatta eccezione per alcune città che fanno registrare una leggera diminuzione della percentuale di esercizi commerciali aperti (Milano, Torino, Napoli e Palermo), la maggior parte garantirà un numero di negozi aperti superiore all'agosto 2001, sfatando l'immagine di città deserte e negozi serrati.

Il numero di negozi aperti raggiungerà addirittura 80% a Palermo e oltre il 70% a Catania.
Nell'Isola alimentari chiusi solo per Ferragosto.
I panificatori garantiscono l'apertura per mezza giornata durante il periodo estivo.

In deroga al regolamento, i commercianti possono rimanere aperti la domenica e chiudere per mezza giornata in un giorno infrasettimanale.
Nel mese di agosto a Catania resterà aperto il 73% degli esercizi.

A Palermo, invece, il 15% di alimentari, bar e ristoranti chiuderà dal 1 al 10, mentre a Ferragosto rimarrà chiuso il 30%, e dal 20 al 31 il 15%.
Gli altri negozi in periferia chiuderanno per il 40% a Ferragosto ed il 20% prima e dopo la festività.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

02 agosto 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia