Finalmente qualcosa di giusto!

Finisce la protesta del prof Tito Panzeca all'università di Palermo: la sua materia avrà un ricercatore

19 dicembre 2013

Dopo otto giorni e sette notti trascorse nell'atrio della Facoltà di Architettura di Palermo, incatenato al pilastro ormai simbolo della protesta, il professor Tito Panzeca torna a casa. La sua protesta ha sortito l’effetto che doveva sortire e qualcosa di giusto è finalmente è avvenuta: la sua materia, Scienza delle Costruzioni, ha ottenuto il posto di ricercatore per il quale si è battuto in questi giorni.
"Ringrazio i tanti studenti - ha detto il prof Panzeca - gli amici e i docenti che mi hanno sostenuto giorno e notte, credendo nella battaglia che abbiamo portato avanti, tutti insieme. E naturalmente ringrazio il rettore Roberto Lagalla, i suoi collaboratori e quanti hanno permesso di arrivare a questa soluzione".
La materia del professore Panzeca che inizialmente era stata esclusa dalle graduatorie dei posti di ricercatore, ha avuto l’assegnazione di un ricercatore grazie alla rinuncia del gruppo disciplinare di Tecnologia dell’ Architettura che aveva ottenuto un posto analogo. "Non posso che ringraziare il professore Giuseppe De Giovanni del gruppo di Tecnologia - conclude Panzeca - che ha dato la propria disponibilità pur di sanare la situazione e di pervenire a un clima di serenità all’interno della Facoltà".

La protesta di Panzeca era iniziata quando il 6 novembre, il rettore Lagalla aveva offerto alle facoltà la possibilità di stilare le graduatorie per assegnare 23 dei 36 posti di ricercatore disponibili anche in difformità da precedenti decisioni ed in particolare seguendo il criterio Vqr. Ipotesi sposata dal preside di Architettura, Angelo Milone, che l’aveva proposta al Consiglio di Facoltà del 13 novembre ottenendo l’assenso. Il risultato era stato una graduatoria invertita rispetto alla precedente, secondo la quale la disciplina di Panzeca risultava prima candidata ad avere assegnato un posto di ricercatore al successivo bando. Il 10 novembre inoltre, il Senato Accademico aveva deciso di "salvare" Farmacia, unica facoltà a non avere nessun posto da ricercatore togliendone uno ad Architettura, la sola ad avere 4 posti assegnati su 4 richiesti e proprio a Scienza delle Costruzioni, che secondo la nuova graduatoria derivante dal Vqr si posizionava ultima in classifica.
La rinuncia di Tecnologia dell’Architettura, apre la strada ad un ricercatore della disciplina di Panzeca, prossimo alla pensione. Un aspetto sottolineato dagli studenti che dicono: "Questa battaglia l’ha fatta per noi, il professore è uno che vuole cambiare il sistema corrotto".

[Informazioni tratte da Repubblica.it, BlogSicilia]

- Il prof incatenato (Guidasicilia.it, 14/12/13)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 dicembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia