Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Franco Delivery Show

Lo Spazio Franco di Palermo lancia una call per i professionisti dello spettacolo dal vivo

07 dicembre 2020
Franco Delivery Show
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Fino a domenica 13 dicembre è possibile partecipare alla call "Franco Delivery Show" lanciata dallo Spazio Franco e Babel Crew in collaborazione con Latitudini - Rete della scena contemporanea siciliana, Palermo suona e con il patrocinio della Regione Siciliana - Assessorato Turismo Sport e Spettacolo.

Ispirata al "Barbonaggio teatrale delivery" di Ippolito Chiarello, questa iniziativa si presenta come un invito a tutta la Comunità Artistica Siciliana ad affrontare questo periodo buio per lo spettacolo dal vivo tentando di dare nuovi slanci alla creatività e, a partire da pratiche antiche, provare a rinnovare il rapporto con il pubblico.

"L'Arte è rivoluzione. Non è necessario farlo "strano" bisogna farlo "vero", veramente. Il Governo ha chiuso i teatri ma non ci ha chiesto delle alternative per continuare il "servizio dal vivo", senza snaturare il senso della presenza del nostro lavoro e noi non siamo stati capaci di proporre alternative. C'è bisogno che l'Arte e gli Artisti in particolare, facciamo un passo verso l'esterno, anche e soprattutto in questo momento di chiusura e non continuare a piangersi addosso e a fare Dichiar-Azioni autoreferenziali e non dirette veramente a un pubblico, in attesa che tutto torni come prima e "replicare" per pochi (e a volte gli stessi) intimi. Tutti diciamo che siamo necessari, se non indispensabili, come la scuola e la sanità. Dimostriamolo." - Ippolito Chiarello

La forma in "delivery" è una risposta alla chiusura dei teatri e all'assenza dello spettacolo dal vivo, un'alternativa allo streaming che salvi la performance in quanto atto scenico live. Si vuole contribuire al lavoro di quegli artisti che non essendo appoggiati da strutture teatrali finanziate e/o compagnie, non hanno la possibilità di accedere ai mezzi per realizzare uno spettacolo in streaming. "Non si tratta di una soluzione ma di un'occasione per guardare allo spettacolo dal vivo da un nuovo punto di vista" dice Giuseppe Provinzano, capofila del progetto. Inoltre questa call vorrebbe attuare una diffusione quanto più ampia possibile sul territorio regionale coinvolgendo anche quegli artisti che non vivono nelle grandi città ma che hanno la volontà di mantenere viva la loro arte nelle province, nel loro territorio di appartenenza.

Per consultare il testo della call CLICCA QUI

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 dicembre 2020
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE