Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Gambero Rosso elegge Firriato Azienda dell'anno per la sostenibilità

La cantina siciliana è la prima in Italia ed essere stata certificata ad impatto zero

28 ottobre 2020
Gambero Rosso elegge Firriato Azienda dell'anno per la sostenibilità
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

È un traguardo davvero positivo per Firriato e per l'intera filiera del vino di qualità della Sicilia. Aver ottenuto, per il 2021, il podio più alto del Gambero Rosso per la viticoltura sostenibile, in azienda è stato vissuto con sentimenti di vera emozione, dalla proprietà e dal team di produzione, soprattutto.

"La chiave di tutto sta nell'uso responsabile delle risorse naturali. Una consapevolezza che Firriato, nell'arco di trent'anni, ha dimostrato di avere, portando il suo passo produttivo verso obiettivi certi e misurabili, in campo ambientale e per la sostenibilità", è questo il commento a caldo rilasciato da Federico Lombardo di Monte Iato, chief operating officer dell'azienda, all'arrivo della notizia.

Un approccio sistemico, quello di Firriato, che tocca l'intera pluralità delle risorse che compongono il quadro della sostenibilità: acqua, suolo, aria, vigneto, energia, biodiversità, ma anche il vigneto come sistema "vivente" e l'utilizzo dei materiali in vigna come in cantina.

In Sicilia Firriato ha svolto un ruolo pionieristico nel campo della sostenibilità ambientale, quella vera, fatta di azioni reali e risultati misurabili, punti cardine della propria filosofia. Proprio per questo la famiglia Di Gaetano ha deciso di accelerare i tempi, annullando la propria impronta sull'ambiente in maniera certificata, ovvero comprovabile da chiunque, ma soprattutto misurabile.

Vigneto Firriato Borgo Guarini Trapani

Firriato è infatti diventata la prima cantina certificata in Italia Carbon Neutral: un percorso partito nel 2014 e coronato ad inizio 2019, attraverso la riduzione e compensazione dei GAS Serra, che ha consentito all'azienda di portare a zero il bilancio delle emissioni, con l'obiettivo di concorrere a ridurre il fenomeno Global Warming, per donare un futuro migliore alle prossime generazioni.

"Il prestigioso riconoscimento del Gambero Rosso - spiega Federico Lombardo di Monte Iato - ci riempie di orgoglio, ma nello stesso tempo, ci spinge a proseguire all'insegna di un'agricoltura e di un'enologia sostenibili, da sempre alla base della nostra filosofia produttiva [...] Ci impegniamo a mantenere lo stato di Carbon Neutrality, proseguendo nella ricerca di tutte le soluzioni volte alla riduzione delle emissioni di gas serra. Il nostro obiettivo per il 2025 è arrivare ad avere un bilancio delle emissioni positivo".

Federico Lombardo di Monte Iato, chief operating officer di Firriato

Un impegno sulla sostenibilità che ha anche uno strumento di comunicazione dedicato: una piattaforma di scambio di informazioni e di esperienze che l'azienda siciliana mette a disposizione per il mondo agricolo, ma anche per tutte quelle persone che nelle buone pratiche di sostenibilità credono e con coerenza allineano comportamenti e stili di vita. Un sito web tutto da visitare: http://zeroimpact.firriato.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 ottobre 2020
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE