GANGS OF NEW YORK

L'ultima pellicola di Martin Scorsese, uno dei film più attesi arriva finalmente al cinema

27 gennaio 2003




Noi vi consigliamo di vedere…
GANGS OF NEW YORK
di Martin Scorsese

 
Rimandata di un intero anno l’uscita, per volontà di Scorsese, che per questo progetto ha moltiplicato il suo proverbiale perfezionismo. Il film è ambientato nella New York del 1846. Il protagonista è Amsterdam Vallon (Leonardo DiCaprio) un giovane irlandese che vuole vendicare la morte del padre ucciso dal capo di una banda rivale. Amsterdam cresce nei vicoli di un quartiere malfamato, Five Points, e diventa il capo della banda dei Dead Rabbits. Il suo nemico è Bill ''The Butcher'' Poole (Daniel Day Lewis), l’assassino del padre e capo dei Native Americans. Mentre le due gang si affrontano senza esclusione di colpi, Amsterdam cede alle lusinghe dell'amore e si invaghisce di una prostituta, Jenny (Cameron Diaz) che cercherà di allontanarlo dalla violenza, violenza che lui stesso ha contribuito ad alimentare. Questa la storia, ma al di là della storia si entra nel mito: Gangs è infatti un affresco epico sulla nascita di una nazione. Nazione che, come racconta il regista, nasce sulla strada. New York e la guerra tra bande nella Lower Manhattan per raccontare l'America tutta, il ''cuore di tenebra'' del pensiero Usa, quello che sta dietro al celebrato american way of life. Un passato incendiario fatto di lotta brutale tra classi sociali, di razzismo e sopraffazione mascherati da infami e miserabili guerre di religione. Scorsese racconta il primordio newyorkese con orrore e ammirazione, ricostruendo un set sospeso tra inferno e salvezza, dove l’elemento naturale è la lotta per la vita.
Il film è un'attenta ricostruzione della società del tempo, le storie raccontate sono vere o quanto meno verosimili, tratte dall'omonimo saggio storico-sociologico di Herbert Asbury - edito per la prima volta nel 1928. Asbury analizza la feroce guerra fra bande, per lo più irlandesi, intorno ai ‘Five Points’ di Manhattan tra il 1844 e il 1863, prima che la mafia italiana ne prendesse il posto e le scalzasse dalla scena del crimine grazie alla sua maggiore organizzazione. ''E' da lì che veniamo'' ci tiene a precisare Scorsese, che non fa mistero di considerare questo il film della vita, e chi meglio di lui può dirlo: irlandese per parte materna e di padre italiano.

Distribuzione 20TH Century Fox
Durata 168'
Regia Martin Scorsese
Con Leonardo Di Caprio, Daniel Day-Lewis, Cameron Diaz, Liam Neeson
Genere Storico-Drammatico

Set romano
Come noto Gangs of New York è stato girato a Cinecittà dove lo scenografo premio Oscar Dante Ferretti ha ricreato i moli del porto, il faro, un veliero e la piazza principale del quartiere su cui domina una vecchia fabbrica di birra dismessa. Accuratissimo il decor, una ricostruzione di New York perfetta e travolgente, ancora più che ne L'età dell'innocenza. Film sulla New York dell'Ottocento diretto da Scorsese e scenografato dallo stesso Ferretti. La coppia ha dunque superato se stessa.

Il trio
The Butcher: Daniel Day Lewis è l'esuberante capo banda che fa il mattatore, la sua frase cult: ''Mulberry Street, Worth, Cross, Orange e Little Point: i Five Points sono come le cinque dita della mia mano e quando le stringo in un pugno inizia la battaglia''.
Amsterdam Vallon: Di Caprio sdrucito e spettinato e con treccine da guerriero celtico: ''Ci sono navi piene di irlandesi che sbarcano ogni giorno a New York. Si dice che ci siano più irlandesi a New York che in tutta l'Irlanda e dovremmo avere paura dei Natives, di una sola banda?''.
Jenny: Cameron Diaz è una femme fatale popolana che gioca a fare la zingara: ''Quelli che vivono lasciando l'uscio di casa aperto e andando in giro disarmati non ci interessano, non so nemmeno se esistano ma se così fosse non è gente che vive a New York''. Frase profetica quella pronunciata da Jenny.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 gennaio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia