Già al lavoro per il Presepe vivente di Giarratana

Gli "Amici ro Cuozzu" tornano per dare vita alla XXVII edizione di uno dei più prestigiosi presepi viventi di Sicilia

06 novembre 2017
Già al lavoro per il Presepe vivente di Giarratana

Miglior presepe vivente di Sicilia nell'edizione 2013/2014, miglior presepe vivente d'Italia nelle edizioni 2014/2015 e 2015/2016. Sono i prestigiosi riconoscimenti da cui riparte il presepe vivente di Giarratana che, dopo la sosta dello scorso anno per motivi legati al rifacimento dell'area in cui sorge l'intera rappresentazione, celebrerà quest'anno la XXVII edizione. Gli "Amici ro Cuozzu" tornano ad occuparsi della preparazione e dell'organizzazione di quello che per il paese montano diventa un vero e proprio evento. E, in realtà, i componenti del gruppo sono già all'opera da qualche settimana dopo avere stipulato l'intesa con l'amministrazione comunale, ideando nuovi ambienti ma anche trascorrendo assieme intere giornate all'insegna dell'aggregazione e della valorizzazione di tradizioni che si perpetuano di generazione in generazione. Il presepe vivente di Giarratana è stato giudicato il migliore d'Italia nell'ambito del premio organizzato dall'opera internazionale "Praesepium historiae ars populi".

Gli "Amici ro Cuozzu" durante una pausa della loro attività

"Da anni, ormai - affermano gli Amici ro Cuozzu che devono il loro nome alla località, situata sul cocuzzolo di Giarratana, in cui è allestita la suggestiva rappresentazione - abbiamo preso in mano le sorti del presepe e abbiamo cercato di trasformare l'evento in una iniziativa di grande richiamo oltre che molto curata sul piano filologico. Ecco perché la 27esima edizione, sull'onda lunga degli apprezzamenti che abbiamo riscontrato un po' ovunque negli anni scorsi, diventerà una occasione straordinaria, per chi non avesse ancora avuto modo di farlo, per venire ad ammirare da vicino la nostra creazione". Si celebra, quindi, una realtà ormai consolidata, con la cura di sempre per fare immergere i visitatori nelle suggestive atmosfere dei tempi andati.
Grazie anche al sostegno dell'amministrazione comunale, i visitatori avranno modo il 26 e il 30 dicembre ma anche l'1, il 5 e il 6 gennaio di apprezzare da vicino la ricostruzione creata nell'antico quartiere di Giarratana, museo a cielo aperto così come viene definito da più parti. Ci saranno oltre cento personaggi che animeranno più di trenta ambienti per fare rivivere le atmosfere di fine Ottocento e degli inizi del Novecento.

Per informazioni
www.presepegiarratana.it
www.gliamicirocuozzu.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 novembre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia