Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Gli agricoltori di Salemi hanno sospeso l'occupazione della Sala consiliare, ma la protesta continua con altre soluzioni

05 luglio 2005

Nella mattinata di ieri è arrivata la notizia che la distilleria ''Bertolino Spa'' di Partitico riprenderà l'attività interrotta nelle scorse settimane.
''E' un risultato importante - dice l'agricoltore Luciano Palermo - che ci lascia ben sperare, ma è soltanto una delle richieste da noi avanzate. Ci sembra un segnale di dialogo e per questo abbiamo deciso di sospendere in serata l'occupazione''.
La protesta continuerà con altre soluzioni.
''Questa nostra iniziativa - ha spiegato Stefano Agueci, uno degli agricoltori che hanno occupato il consiglio comunale - ha bisogno della solidarietà delle altre categorie produttive. Non bisogna dimenticare che l'agricoltura è il settore portante dell'economia salemitana e di quella trapanese in generale. Per questo l'occupazione non può essere solo la nostra protesta''.

Ieri pomeriggio, presso la Cantina Sociale di Santa Ninfa, in un incontro con gli agricoltori di altri comuni della provincia per definire e coordinare altre iniziative, gli agricoltori, i presidenti delle cantine, le organizzazioni di categoria, hanno redato il segunte documento:

Preso atto dell'avvenuta autorizzazione della distillazione facoltativa presso la ''Distilleria Bertolino'' di Partinico; considerata la grave crisi del comprato vitivinicolo; considerate le ulteriori recenti richieste formulate ai competenti organi istituzionali

Confermano

lo stato di agitazione in considerazione del fatto che i problemi che attanagliano il comparto sono ancora gravi ed irrisolti.
Chiedono altresì al Presidente della Regione di dare corso all'impegno dallo stesso assunto di istituire un tavolo permanente attraverso il quale cominciare a discutere della programmazione a tutela e rilancio della cooperazione vitivinicola.
Si invitano inoltre i sindacati, qualora le fasi di programmazione attuale del comparto dovessero subire ritardi o stop inattesi, ad indire uno SCIOPERO GENERALE

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 luglio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia