Grillo le canta al Super Pippo nazionale

Beppe Grillo nel suo blog: "La pippite è una brutta malattia. E' come don Abbondio"

25 novembre 2013

L’altro ieri sera un candido (di capelli) Pippo Baudo è stato ospite del programma di Lilli Gruber, Otto e mezzo. Durante l’intervista, parlando della sua sterminata carriera televisiva, ha raccontato di come il celebre intervento di Beppe Grillo - in un Fantastico di tanti anni fa - con la battuta sui socialisti in Cina, gli sia costato il posto in Rai. Baudo, che ha lanciato Grillo in televisione, ha poi detto di non capire quale sia il rapporto che intercorre tra il capopopolo genovese e Gianroberto Casaleggio, una coppia che, ha confessato Baudo, risulta alquanto inquietante.
Ma la versione del Super Pippo nazionale non è piaciuta a Grillo, comico prestato oggi alla politica.

"Baudo è tornato. Un ritornante, un presentatore quasi vivente. Ha attaccato il M5s e leccato il culo a Renzie in diretta. Ha spiegato di essere stato cacciato dalla Rai per colpa mia, quando il cacciato fui io e lui slinguò Bottino Craxi, tremante, dissociandosi".
Il leader del Movimento 5 Stelle dal suo blog le ha cantate al premier Letta e, a sorpresa, al presentatore catanese. "Baudo si involò subito dopo verso un contratto principesco con Fininvest di 45 miliardi di lire - dice Grillo -. Il denaro non è acqua. La pippite è una malattia dell'animo, descritta con cura dei particolari dal Manzoni con Don Abbondio. Diffusa tra chi è contiguo al Potere e si aspetta sempre un osso lanciato sotto il tavolo".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 novembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia