Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

I 12 siti archeologici che la Regione ha deciso di ripulire

Il Dipartimento Beni culturali ha compilato la lista delle priorità

30 aprile 2016

Dopo l’allarme degrado lanciato in questi giorni per il Castello a mare di Palermo, chiuso ai turisti da tre mesi e oggi sommerso da preservativi, fazzoletti, escrementi umani e animali, erbaccia alta fino a due metri e col rischio incendio ai primi venti di scirocco, il Dipartimento Beni culturali della Regione siciliana ha individuato 12 siti come "priorità" per gli interventi di diserbo e ripulitura che coinvolgeranno pure i 24mila lavoratori forestali, come indicato dal governatore Rosario Crocetta (LEGGI).
E tra questi c’è appunto il Castello a Mare ma anche la casa museo di Pirandello, in contrada Kaos ad Agrigento (LEGGI).

L'elenco è stato trasmesso dal dirigente dei Beni culturali Gaetano Pennino al direttore del dipartimento sviluppo rurale e territoriale, Felice Bonanno, che pianificherà le azioni direttamente con i responsabili dei siti e dei musei coinvolti, che assorbono il 95% dei turisti che visitano ogni anno il patrimonio culturale della Sicilia.
Nella lista delle 'priorità' ci sono l'area archeologica Neapolis a Siracusa, il Teatro Antico a Taormina, il Museo e l'area archeologica di Naxos e la riserva di Isolabella, tutti nel messinese. E ancora il Museo archeologico regionale di Gela, la Biblioteca Museo Luigi Pirandello, il Museo regionale della Villa Romana del Casale a Piazza Armerina, i Parchi archeologici di Segesta e Selinunte a Trapani, il Museo regionale di Aidone, l'area archeologica e Antiquarium di Solunto. A questo primo elenco, ne seguirà un secondo con altri siti sui quali il Dipartimento Beni culturali chiederà di intervenire per riportare il decoro nelle aree e nei musei. [Travelnostop Sicilia]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 aprile 2016
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia