I conti in tasca alla giunta di Palermo

Secondo le dichiarazioni dei redditi del 2012, il sindaco Orlando risulta il più ricco del Comune

05 novembre 2013

Con un reddito di 176 mila 359 euro, di cui 57.905,82 derivanti dall'indennità di carica, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando è il più ricco tra gli amministratori comunali della giunta.
E' quanto emerge dalle dichiarazioni dei redditi del 2012 pubblicate on line nel sito web del Comune, che riconferma il professore per il secondo anno consecutivo il più facoltoso.
"Il più ricco del Comune? Ma anche di debiti...", ha commentato scherzando il sindaco. Subito a seguire troviamo l'assessore comunale al Bilancio Luciano Abbonato che al fisco nel 2012 dichiara un reddito lordo di 175.462, di cui 28.447,92 euro derivanti dall'indennità di carica, e ha una casa, un auto, un box e una partecipazione azionaria di 36 mila euro nella società Connect Sud srl, che ha sede a Palermo.
L'assessore al verde Giuseppe Barbera con 113.159 euro (di cui  23.633,65 di indennità), invece, si piazza al terzo posto: dichiara di possedere due fabbricati uno in città, l'altro a Pantelleria e un'autovettura.

Il vicesindaco Cesare La Piana è il quarto: il suo reddito complessivo ammonta a 107.604 euro (di questi 51.643,90 euro di indennità), possiede una casa, un'auto e un camper.
L'assessore alla Cultura Francesco Giambrone con 77.624 euro complessivi (di cui 42.267, 28 di indennità) è quinto; ha un appartamento, un box, una Mercedes, ed è presidente dell'associazione teatri Aperti di Palermo, dell'associazione circuito teatrale regie siciliano-Palermo e fino al 14 giugno scorso è stato anche presidente del Cda del conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.
L'assessore al Centro storico, Agata Bazzi  complessivamente dichiara 59.586 euro, (di cui 43.984,83 di indennità) e ha una casa. Con 58.349 euro (23.633,64 di indennità) segue l'assessore all'Infrastrutture Tullio Giuffrè, che ha due fabbricati a Palermo e un terreno a Caltavuturo, una berlina e una partecipazione del 97% (nuda proprietà) nella società agricola Chiusa srl, di cui è anche amministratore unico dal 2005.

Mentre con 53.864 euro (34.147,48 euro di indennità), ottava posizione per l'assessore al Decentramento Giusto Catania, che ha una casa, una Lancia Musa e una partecipazione azionaria del 11% nella società Marina di Levante Palermo. A seguire con 51.592 euro (di cui 47.267,88 di indennità) c'è l'assessore alle Attività produttive Marco Di Marco, che è socio unico e presidente della MDM holding srl di cui detiene la totalità delle quote, una partecipazione del 50% nella società in accomandita semplice della moglie Arte Danza ed è presidente della Moneynet spa.
In coda ci sono l'assessore alle Politiche sociali Agnese Ciulla con 51.416 euro(di cui 47.267,88 di indennità) e quello alla scuola Barbara Evola, con 46.401 euro (di cui 45.297,81 di indennità), una casa e una multiproprietà a Marilleva, in provincia di Trento.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 novembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia