I° gennaio 2002: la moneta europea anche per le bilance elettroniche

Si avvicina velocemente la data in cui diremo addio alla lira

09 luglio 2001

Si avvicina velocemente la data in cui diremo addio alla lira.

All'appuntamento del primo gennaio 2002 dovranno essere pronte anche le bilance elettroniche, ma non si sa ancora se siano da modificare o da sostituire (dipende dalle case costruttrici).
Si valuta già però che il prezzo per l'acquisto di una nuova bilancia varierà da un milione e mezzo ai cinque milioni, e l'adeguamento costerà dalle 300 alle 400 mila lire.

Come per i registratori di cassa, i commercianti dovranno esaminare tutto il software per valutare se ciascun sistema possa operare in un ambiente multi-divisa e se possa essere adattato all'introduzione dell'euro.

In caso contrario bisogna avviare contatti con fornitori di software per valutare la loro capacità di rilasciare una versione euro-compatibile a costi ragionevoli; riesaminare il software personalizzato per valutarne l'euro-compatibilità ed eventualmente sostituirlo.

In occasione di questa transizione le aziende avranno l'occasione per rinnovare i propri sistemi informativi.
Dal punto di vista dei costi potrebbe essere più efficace rivedere le procedure operative attuali, semplificarle e realizzare un nuovo sistema invece di affrontare tante piccole spese per adattare il sistema.
Ciò permetterebbe all'azienda di migliorare significativamente la propria efficienza.

I commercianti faranno riferimento a risorse esterne per analizzare, rivedere e aggiornare i loro sistemi. E' importante verificare che i propri fornitori stiano preparando soluzioni standard per l'aggiornamento dei sistemi e che queste siano disponibili a costi ragionevoli.

Un numero sempre maggiore di aziende sceglie di comunicare con i principali clienti e fornitori attraverso collegamenti elettronici per ordini e fatture. Il coordinamento con questi partner diventa cruciale per garantire una migrazione agevole verso l'euro. Al riguardo, i dettaglianti dovrebbero consultare le autorità preposte.

Le apparecchiature di cassa debbono essere aggiornate per adeguarsi alle nuove banconote e monete in euro. Ciò riguarda i cassetti dei registratori di cassa, le bilance, i distributori automatici, le macchine conta denaro, le macchinette marca prezzo, le casseforti, le apparecchiature presso i punti di vendita.

I commercianti dovrebbero discutere con i loro fornitori il modo di aggiornare le attrezzature.
Mentre gli specialisti dei sistemi informativi avranno un ruolo decisivo nella realizzazione dei nuovi sistemi, dovranno essere gli stessi utenti, possibilmente i responsabili delle aziende, a definire il piano di transizione tenendo presente le necessità e gli obiettivi dell'impresa.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 luglio 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia