I palermitani della "Lista Falciani"

Accertamenti della Procura di Palermo su 17 persone che, secondo indiscrezioni, non sarebbero personaggi noti

26 gennaio 2011

Sono 17 i palermitani finiti nella cosiddetta "lista Falciani", l'elenco dei titolari di depositi occultati al Fisco italiano per 5 miliardi e mezzo di euro, accesi nella filiale ginevrina della "Hsbc". Secondo le prime indiscrezioni non si tratterebbe di personaggi noti.
Sulla tranche della vicenda, di competenza della Procura del capoluogo, indaga la polizia tributaria che ipotizza, ancora a carico di ignoti (un fascicolo di indagine "a modello 45"), i reati di riciclaggio ed evasione fiscale. L'inchiesta è coordinata dal pm Gaetano Paci. Gli inquirenti stanno analizzando le posizioni dei 17 per accertare se si tratta di prestanomi di personaggi più conosciuti.

Cos'è la "lista Falciani" - La "lista Falciani" è un particolare elenco che comprende oltre 700 nomi (noti e meno noti) di evasori fiscali che da ormai un po' di tempo impegna il gruppo di magistrati che si occupano di reati tributari. Allo stato delle indagini potrebbero essere almeno 1.017 le posizioni sulle quali si svolge l’indagine. Posizioni che riguardano 25 persone giuridiche e il resto persone fisiche, sottoposte ad indagini di natura penale e tributaria per aver trasferito in Svizzera ingenti somme di danaro.
Secondo informazioni pare che nella banca Hsbc di Ginevra siano andati a finire una cifra pari a cinque miliardi e mezzo di euro che invece dovevano finire al fisco; le indagini sono partite da parte della Procura di Roma a seguito delle segnalazioni ricevute. La lista "Falciani" trae il suo nome da Herve Falciani, dipendente della Banca inglese Hsbc con sede a Ginevra, che avrebbe rubato questa grande lista di 700 clienti della banca e successivamente consegnata alla Polizia francese.
Ma chi compare nella cosiddetta lista? Tra i vip si sono letti nomi illustri come quelli di Amanda e Stefania Sandrelli, Renato Balestra, Gianni Bulgari, Flavio Briatore e la moglie Elisabetta Gregoraci, Valentino Garavani, Cesare Panbianchi, il Presidente della Confcommercio di Roma e molti altri nomi sono al momento al vaglio della Procura che segue l’indagine. I dati contenuti nella lista si riferiscono ad un triennio che va dal 2005 al 2007 e secondo quanto riportano diverse fonti i conti correnti esteri relativi a questi vip risulterebbero già sanati.

[Informazioni tratte da Ansa, BlogSicilia]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 gennaio 2011

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia