Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

I "poveri" pensionati...

In Italia 12 milioni di pensionati vivono con meno di 1000 euro al mese

12 giugno 2010

Sono stati diffusi i dati Istat sulla situazione pensionistica nel 2008. Secondo il rapporto, redatto in collaborazione con l’Inps, nel nostro Paese nel 2008 i pensionati sono 16,8 milioni. Il dato che fa più riflettere è quello che evidenzia che in Italia ci sono 70 pensionati ogni 100 occupati. Di questo passo, non tardi, il numero dei pensionati supererà la forza lavoro.
Tanti pensionati, dunque. Anche non troppo avanti con l’età (Il 30,3% dei pensionati ha meno di 64 anni, il 3,7% ha addirittura meno di 40 anni). E tanti pensionati "poveri", che non arrivano nemmeno a percepire 1.000 euro al mese.
Le donne vanno in pensione con un assegno molto inferiore rispetto a quello dei colleghi uomini: 17.137 euro contro 11.906, cioè il 30,5% in meno. E' quanto emerge dai dati diffusi dall'Istat, sui trattamenti pensionistici nel 2008. Sebbene la quota di donne sia pari al 53%, gli uomini percepiscono il 56% dei redditi pensionistici, "a causa del maggiore importo medio dei trattamenti percepiti", spiega l'Istituto. Il numero dei titolari di prestazioni pensionistiche nel 2008 è stato pari a quasi 16,8 milioni, dato pressoché invariato rispetto al 2007 (+0,04%).

QUASI UNA PENSIONE SU DUE NON RAGGIUNGE I 500 EURO - Il 45,9% delle pensioni ha un importo medio inferiore a 500 euro al mese. Mentre un altro 26% non raggiunge i mille euro che sommato al primo gruppo arriva a 71,9%. Un ulteriore 13,4% di pensioni vigenti al 31 dicembre 2008 presenta importi compresi tra 1.000 e 1.500 euro mensili e il restante 14,7% del totale ha importi mensili superiori a 1.500 euro.
La distribuzione dei pensionati secondo la classe di importo mensile dei redditi pensionistici presenta il maggior peso relativo nella classe immediatamente superiore a quella più rilevante nella distribuzione delle pensioni, a causa della possibilità di cumulo di più trattamenti. Il gruppo più numeroso di pensionati (4,7 milioni di individui, il 27,7% del totale) riceve quindi una o più prestazioni, per un importo medio totale mensile compreso tra 500 e 1.000 euro.
Il secondo gruppo per numerosità (3,9 milioni di pensionati, pari al 23,5% del totale) ottiene pensioni comprese tra 1.000 e 1.500 euro mensili. Un ulteriore 21,4% di beneficiari percepisce meno di 500 euro mensili e il restante 27,4% riceve pensioni di importo mensile superiore a 1.500 euro (14,7% nel caso delle pensioni).

AL CENTRO LE PIU' ALTE, AL SUD -17,3% - I redditi da pensione più alti in Italia sono quelli percepiti al Centro (15.686 euro), mentre per gli abitanti del Sud sono inferiori del 17,3% (12.969 euro). Al Nord le prestazioni pensionistiche sono pari a 15.447 euro, mentre la media nazionale arriva a 14.719 euro. Il numero delle pensioni erogate è pari a 23,3 milioni mentre il numero dei pensionati arriva a 16,3 milioni. Nelle regioni settentrionali si concentra la maggior parte delle prestazioni pensionistiche (48%), nelle regioni meridionali si rileva il 31,5% delle pensioni erogate mentre le regioni centrali detengono quote inferiori, pari al 20,5% in termini di numero di trattamenti.

LA SPESA AUMENTA DEL 3,5% - Nel 2008 l'importo complessivo annuo delle prestazioni pensionistiche previdenziali e assistenziali erogate in Italia è di 241,1 miliardi di euro, pari al 15,38% del prodotto interno lordo (+0,31 punti percentuali rispetto al valore dell'indicatore calcolato per il 2007). La spesa complessiva è aumentata del 3,5% rispetto al 2007.

PER INVALIDITÀ EROGATI 26,5 MLD NEL 2008 - Per le pensioni di invalidità sono stati erogati 26,5 miliardi di euro nel 2008, con un incremento rispetto all'anno precedente dell'1,5%. Mentre il numero degli invalidi nello stesso anno è arrivato a 4,8 milioni, con un incremento limitato allo 0,5%. Il numero degli invalidi è stato pari a 1,7 milioni a cui si aggiungono 3,1 milioni di invalidi civili (totale 4,8 mln), pari al 20,2% del numero di prestazioni erogate. La pensione di invalidità media è stata pari a 7.165 euro mentre quella di invalidità civile è stata di 4.590 euro. [Adnkronos/ing]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 giugno 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia