I progetti d’autunno per la mobilità di Palermo

Ztl più ampia, più bus e nuove piste ciclabili. L’assessora Iolanda Riolo: "Un programma realistico, non ambizioso"

16 ottobre 2017
I progetti d’autunno per la mobilità di Palermo

Una Ztl più ampia, che arrivi fino alla Statua di via Libertà, senza nuovi pass a pagamento e con divieti solo per le macchine che hanno più di vent’anni. E ancora fine settimana di shopping a piedi a novembre e a dicembre, non solo lungo il tratto basso di corso Vittorio Emanuele ma anche in via Roma, il boulevard commerciale piegato dalla crisi.
Tre mesi dopo l’insediamento, l’assessora alla Mobilità di Palermo, Iolanda Riolo, ha illustrato i suoi progetti d’autunno. "Non ambiziosissimi ma realistici: contiamo di portarli a termine entro la fine dell’anno".
Il Comune batte un colpo, insomma. Anche dopo la lettera aperta degli attivisti di Mobilita Palermo - intitolata "AAA cercasi assessore alla Mobilità" - pubblicata sul loro sito. "Servono risposte su tanti fronti", dice il portavoce Anthony Passalacqua. E di risposte Riolo conta di darne alcune entro dicembre. Anzitutto l’ampliamento della zona a traffico limitato per provare a migliorare la qualità dell’aria anche fuori dal centro storico.

L'assessore alla Mobilità di Palermo Iolanda Riolo

Il Comune punta sulla linea dei bus 101 per assorbire le richieste di mobilità di chi sarà costretto a lasciare l’auto a casa. Perché la linea 101 è quella che funziona meglio. Ma non può restare la sola. L’assessora, nel pacchetto di misure da adottare da qui a fine anno, annuncia anche la pubblicazione dei bandi per l’acquisto di 33 nuovi autobus, gara attesa da mesi e che dovrebbe sbloccarsi entro novembre. Per potenziare la mobilità alternativa, l’assessora ha incaricato il dirigente dell’Amat Domenico Caminiti di potenziare le piste ciclabili, cominciando dal recupero di quelle che ci sono già: obiettivo 100 chilometri ciclabili entro il 2018.

Ma il Comune, alle prese con il boom del turismo, studia pure percorsi pedonali da riservare ai turisti: una passeggiata che dal porto si snodi lungo tutto il centro storico creando collegamenti "protetti" tra le isole pedonali esistenti. E pedonali a ottobre e novembre, ma solo nel fine settimana, saranno anche il Cassaro basso e via Roma, che chiuderanno alle macchine a settimane alternate. Perché le misure sulla mobilità siano efficaci, serve la presenza della polizia municipale che annuncia che entro ottobre, grazie al sì al bilancio, garantirà servizi anche la sera e nei fine settimana.
"Si tratta di un inizio - dice l'assessora Riolo - siamo pronti ad ascoltare tutte le proposte". E a Mobilita Palermo, che chiede al Comune di allungare il percorso della navetta express dal parcheggio Basile alla stazione centrale (si ferma in piazza Indipendenza) dice un primo sì. [Informazioni tratte dall’articolo di Sara Scarafia - Repubblica/Palermo.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia