I siti minerari nisseni inseriti nel piano straordinario del Ministero dell'Ambiente

Lo ha annunciato il sindaco di Caltanissetta, Salvatore Messana

08 maggio 2003
I siti minerari di Caltanissetta verranno inseriti prioritariamente nel piano straordinario che il governo sta varando insieme alle regioni, nel quadro dei provvedimenti previsti per il recupero ambientale delle aree industriali e quindi delle aree ex estrattive.

Lo ha annunciato il sindaco di Caltanissetta, Salvatore Messana che, assieme al vicesindaco Giuseppe Iacono, ha partecipato alla riunione che si è svolta a Roma nella sede del ministero dell'Ambiente.

L'incontro è stato convocato dal ministro Altero Matteoli per avviare la definizione della "mappa" dei siti industriali e minerari da recuperare, passando successivamente all'utilizzazione dei finanziamenti, pari a circa quindici milioni di euro, previsti con un' apposita legge approvata dal parlamento nel 2000.

Questa mattina gli amministratori nisseni hanno presentato anche la documentazione necessaria affinchè si proceda al recupero ambientale della miniera "Trabonella", che potrebbe essere realizzato con l'ottenimento di una parte delle somme già disponibili dal provvedimento legislativo esitato dal parlamento.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 maggio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia