I temi di alcuni bambini, figli di genitori italiani, che vivono a Düsseldorf

07 novembre 2002

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
alcuni temi di alcuni bambini, figli di genitori italiani,
che vivono a Düsseldorf, città capoluogo del Nordreno Vestfalia,
e frequentano una scuola pomeridiana di italiano
condotta dal prof. Giuseppe Tizza.


Il compleanno di mia mamma
Quest'anno il suo compleanno l'ha festeggiato il 2 febbraio che era un Martedi!
Quindi mio frattello e io ci siamo alzati come ogni mattina per andare a scuola. Mia mamma pero a quell'ora dorme anchora. Tornata da scuola tutto era come sempre solo che mio padre avolte diceva cose strane come: "bella questa stanza e tua e partiene pure SOLO a te!!!" Ma io non mi ho fatto nchora altre priocupazioni su questa frase. Dopo che e arrivatomio frattello da scuola ci siamo massi a pranzaredopo aver' fatto gli auguri a mia madre.
E stato propio li dove mia mamma e andata a prendere una cosa nell salloto per direci una cosa. Mio frattelo e io ci imaginavamo tante cose solo quella cosa non ce la imaginavamo propio: Mia mamma aspettava un bambino! Frattellino o sorellina in quell'momento era anchora aperto. Noi due nell'primo momento eravamo scocati e felice tuuto insime. Non só neanche come dire!!!
Dopo aver' pranzato sono venuti i primi invitati mio zio e mia zia. Mia zia nell' quell periodo era incinta anche. A lei ci ha fatto miolto piacere a sentire questa notizia come a tutti ci a fatto piacere. Mia zia aveve le lacrime nei' occhi!
Tutti quelli che sono venuti dopo si sono imozoiionati anche. Tutti eravamo molto felice! E tutti auguravano!!!  Nel quinto mese la pangia di mia madre cresceva...sempre..e sempre di piu. La data di nascita era il 16 di settembre pero mio frattellino (come abbiamo saputo nel quarto mese) e nato il 1 settembre. Si chiama Matteo Pietro. Matteo lo scelto io e ce lo abbiamo dato perche ci piaceva a tutti noi.  Pesava 3595 g era grande 53 cm la sua testa era grande 34 cm e e nato il 1 Settembre come gia detto alle ore 13.02!
Adesso mio frattelino ha  due mesi ed e gia il tesoro di tutti e specialmente di mamma, papá, Riccardo e Veronica!!!
Veronica,13 anni

Il bambino sopra l'albero
Mia zia Antonella e io non ci siamo più visti da tanto tempo e per questo ho fatto una visita l'ultimo fine settimana. Lei abita sola in campagna. Il giorno che sono andata da sola attraversando il bosco anche per fare una passeggiata ho sentito un rumore strano. E poi mi è sembrato come se parlasse un bambino. Ma non c'era nessuno. Mi sono messa a fare L'equilibrio sopra i tronchi, ma poi ho sentito una voce. - Se fossi al tuo posto, scenderei subito dai tronchi.
Spaventata ho guardato in su e ho visto un bambino seduto sull'albero. Aveva begli occhi chiari e sembrava un po' triste. Poi ho detto di lasciarmi in pace. Credevo che volesse fare un scherzo, ma lui ripeteva sempre quella frase. Ho guardato un'altra volta in su e ho visto che brillavano le lacrime nei suoi occhi. Allora ho capito che diceva sul serio. Sono saltata impaurita a terra e mi sono messa da parte. Appena scesa dai tronchi sono cascata. Impaurita ho alzata la testa in su, ma il bambino era scomparso. Sono corsa velocissima da mia zia, ho raccontato la storia del bambino con gli occhi chiari e lei mi ha detto che, due mesi prima un bambino era caduto in quel posto dai tronchi e si era ferito mortalmente.
Stefania, 10 anni. classe del ginnasio

Le mie vacanze
Nelle vacanze non ho fatto tante cose di speciale.
La prima settimana sono stata a casa o al ristorante dove ho aiutato la mamma. All'inizio della prima settimana sono andata a trovare una mia cugina a Krefeld perché mi ha invitata al compleanno suo. Io per non fare avanti e indietro  sono stata lì per quattro giorni. Il primo giorno, che era un sabato, abbiamo festeggiato il suo compleanno. C'erano anche le sue amiche di scuola ed stato veramente divertente. Prima abbiamo guardato un film che faceva ridere: tutti facevano altre cose... un po' di film l'ho capito lo stesso.
Quando se ne sono andate tutte le amiche di Viviana (cosi si chiama la cugina), abbiamo guardato la TV fino alle 2 di notte. Dopo abbiamo disegnato ancora un po'.  La donna che è uscita in quel disegno sembra veramente reale. La mattina dopo alzarsi era veramente difficile però ce l'abbiamo fatta! La domenica era un po' scocciante. Siamo stati dalla zia di Viviana era divertente perché siamo andati li a mangiare. Là Viviana e io abbiamo giocato un po' con Roberto che è un cugino nostro. Ha 7 anni e la sua musica preferita e di BRO'SIS. Noi due i BRO'SIS li odiamo  però lui ci voleva far vedere a forza il suo ballo su una loro canzone. È ancora piccolo e allora, per farlo contento, abbiamo guardato come ballava. eera molto divertente. Dopo che la domenica era passata pure svelta, siamo andati a dormire perché eravamo contente del giorno dopo.
Il giorno dopo siamo andati in una città che si chiama LINN e là abbiamo comprato tante cose.  Viviana ha speso 20 Euro che le avevo regalato io per il compleanno più i buoni per libri che le hanno regalati le sue amiche di scuola. Quel giorno è volato... come tutti i giorni che sono divertenti. Il martedì mamma e papà sono venuti a prendermi con il mio fratellino. Gli ultimi giorni di ferie lo passati a casa o a ristorante come i primi giorni.           
Veronica , 13 anni

INFO
Giuseppe Tizza
Membro della Consulta Comunale Stranieri
Düsseldorf - Città Capoluogo del Nordreno Vestfalia

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 novembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia