Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

I vincitori della VI edizione de ''il Genio di Palermo'', la manifestazione dedicata ai giovani artisti palermitani

04 ottobre 2005

Sono stati assegnati, lo scorso 2 ottobre, nel complesso monumentale dello Spasimo, i premi della sesta edizione de ''Il Genio di Palermo'', la manifestazione dedicata ai giovani artisti palermitani, promossa dall'assessorato alla Cultura del Comune, organizzata da ''Sintesi cultura'' e diretta da Eva di Stefano.
Ad assegnare i premi, oltre al pubblico, è stata una giuria internazionale composta da critici d'arte e direttori di musei (Lóránd Hegyi, José Lebrero Stals, Andrea Villani, Gil Presti e Thomas Peutz).

Il ''Premio Genio di Palermo'', offerto dall'assessorato alla Cultura è andato alla videomaker Ester
Sparatore
, 32 anni, che ha presentato ''Asile'', un video sull'incontro con un giovane rifugiato ivoriano sfuggito alla guerra civile.
Il premio consiste nel finanziamento di un ''sogno d'artista'' per la città, grazie al quale l'artista realizzerà un video documentario sulle opere pubbliche abbandonate in Sicilia.
La borsa di studio per una residenza di due mesi ad Amsterdam presso lo ''Smart Project Space'' è andata al Laboratorio Saccardi, formato da Marco Barone, Giuseppe Borgia, Vincenzo Profeta e Toti Folisi, autori di dissacranti video che minano alle fondamenta il sistema dell'arte contemporanea.
La residenza di tre mesi a Berlino presso ''Künstlerhaus Bethanien'' è stata assegnata al giovanissimo (classe 1984) Federico Lupo, autore di una video-installazione, intitolata ''A01'', intrisa di raffinate suggestioni cinematografiche.
Il ''Premio della Fondazione Banco di Sicilia'', consistente in una borsa di studio di 12.000 euro destinata ad ''Asile'' di Ester Sparatoreesperienze di viaggio, formazione e produzione artistica, è stato assegnato ex-aequo al ventottenne Alessandro Di Giugno, autore di un'ironica serie di fotografie sui ''Giochi di ruolo'', e alla venticinquenne Francesca Tusa per i suoi video e le foto sul degrado del paesaggio urbano, dove la durezza del reportage si stempera in una dimensione onirica.
Il ''Premio del pubblico'', che consiste in una mostra personale offerta e ospitata da Velarredo, è andato a Filippo Messina, nato a Palermo nel 1979, autore del ciclo di fotografie ''Cattedrali'', che rappresenta grandi strutture fatiscenti di archeologia industriale, il cui rigore formale e l'atmosfera metafisica sono carichi di riferimenti e ascendenze pittoriche.

INFO
Sintesi Cultura
Via Bentivegna, 11 - 90139 Palermo -
Tel 091 6112100 - Fax 091 6111362
info@sintesicultura.it
www.sintesicultura.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 ottobre 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia