Il bandito Giuliano sarà riesumato la prossima settimana

Analisi dei resti del presunto "re di Montelepre" per capire se si tratta veramente di lui

20 ottobre 2010

Tra una settimana, esattamente il prossimo il 28 ottobre, sarà riesumata la salma del bandito Salvatore Giuliano. Lo ha disposto la procura di Palermo che ha dato l'incarico all'anatomopatologo Livio Milone.
Lo scopo è verificare se quelli sepolti siano effettivamente i resti del "re di Montelepre". Milone eseguirà sulle spoglie l'esame del dna confrontando quello del cadavere con quello di alcuni familiari in vita di Giuliano.
La Procura ha aperto un'indagine a carico di ignoti per omicidio e sostituzione di cadavere per verificare la fondatezza dei dubbi avanzati dallo storico Giuseppe Casarubea, secondo il quale il cadavere ritratto nel cortile - dove sarebbe stato ucciso - e nell’obitorio del cimitero di Castelvetrano, non siano la medesima persona ritratta in decine di fotografie e in un filmato del dicembre 1949. Nei mesi scorsi i pm Francesco Del Bene e Marcello Viola hanno interrogato, oltre allo storico, alcuni giornalisti che si sono occupati nel tempo della vicenda. [ANSA]

- Vi vogghiu cuntari la storia du banditu Giulianu... (Guidasicilia.it, 16/10/10)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 ottobre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia