Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il crollo della quinta vasca

L'Amia rassicura sul crollo avvenuto nella quinta vasca di Bellolampo: "Nessun problema nella raccolta"

27 ottobre 2010

La quinta vasca della discarica di Bellolampo, aperta questa estate per permettere il conferimento di ulteriori 30 metri cubi di spazzatura, è stata chiusa lunedì a causa di un crollo della struttura. Ieri mattina c'é stato un altro cedimento e il commissario all'emergenza rifiuti, il presidente della Regione Raffaele Lombardo, ha ordinato la riapertura della quarta vasca che ha recuperato un minimo capienza.

"Tra la quarta e la quinta vasca
- ha detto il deputato del Pd, Davide Faraone - doveva essere realizzata una 'sella' su progetto della Protezione civile. A questo punto, dopo il crollo, mi chiedo se questo progetto è ancora in piedi". A questo proposito Faraone ha presentato anche un'interrogazione al presidente della Regione e al sindaco di Palermo, Diego Cammarata. "Se questo progetto non andasse avanti - ha proseguito Faraone - il programma della Regione verrebbe meno e non ci sarebbe più quell'autonomia di 8-12 mesi prevista dalla costruzione della 'sella' e bisognerebbe forse anticipare l'esportazione dei rifiuti all'estero".

L'Amia si è affrettata a comunicare che "non esistono problemi nella discarica di Bellolampo. La raccolta dei rifiuti prosegue regolarmente così come il loro conferimento nell'impianto". L'azienda ha anche precisato che attualmente "non si è riscontrato alcun cedimento degli argini di contenimento della vasca né, tanto meno, alcun crollo della stessa. Semmai, in corrispondenza della parte sommitale (lato Nord-Ovest) della vasca, si è riscontrata la formazione di un solco tra la stradina di servizio e la vasca. In via preventiva e prudenziale, si è disposta la sospensione temporanea della gestione operativa in vasca per consentire le necessarie verifiche e valutazioni sulle cause dell'evento, al fine di eseguire i necessari interventi, di concerto con chi ha progettato e diretto la costruzione della struttura". Quanto al futuro della discarica, "va chiarito - ha aggiunto l'Amia - che il conferimento avviene contestualmente anche nella quarta vasca, secondo programma e con le necessarie autorizzazioni già ottenute, in funzione propedeutica all'apertura della cosiddetta 'sella', il cui progetto, è bene ricordare, è già stato approvato e autorizzato e alla cui realizzazione sta provvedendo la struttura commissariale presso il dipartimento regionale della Protezione civile con appalto già affidato". [ANSA]

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 ottobre 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE