Il delizioso sapore verde di Bronte (CT): è cominciata la Sagra del Pistacchio

Nel piccolo comune catanese tre giorni di leccornie, squisitezze e golosità

26 settembre 2003
Inizia la festa a Bronte (CT). Oggi, venerdì 26, alle ore 19.00 , il Sindaco di Bronte, il vicepresidente della Regione, nonché assessore regionale all’Agricoltura ed il presidente della provincia regionale di Catania, dopo il convegno "Pistacchi e prodotti tipici: importanza  economica ed aspetti nutrizionali", taglieranno il nastro per inaugurare la quattordicesima "Sagra del pistacchio".

Un avvenimento unico al mondo, dove i numerosi visitatori potranno assaggiare non solo il frutto, ma anche tutte le prelibatezze che con "l'oro verde" i pasticceri ed i ristoratori brontesi sono capaci di proporre.
Il pistacchio è l’incontrastato protagonista di una Sagra che quest’anno ha pure onorato la fase della raccolta. Intanto in questi giorni le riunioni e le tavole rotonde per organizzare tutto si sono ripetute quasi senza sosta.

Insieme al Sindaco, il direttore di "BrontEventi" e gli assessori comunali hanno studiato Vie e Piazze per dare ai turisti un ordinario percorso nel centro.
E’ stata premiata l’impostazione fornita dello scorso anno, con il perimetro urbano suddiviso in settori, ma la presenza dei prodotti tipici dell’Etna quest’anno ha imposto di rivedere un po' la distribuzione.

Piazza Spedalieri sarà invasa dagli stand di pistacchio, mentre nel suggestivo "catoio" nei pressi del Palazzo municipale ci saranno tanti artisti ad esporre i propri lavori.
In via Cavallotti nei pressi della centrale Via Umberto ci sarà l’esposizione dei prodotti tipici dell’Etna e scendendo giù in Piazza Giovanni XXIII si troverà il settore gastronomia. Bisognerà risalire nel viale di Catania per ammirare i mastri artigiani.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 settembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia