Il grande pianista Steve Kuhn, accompagnato da un duo d'eccezione, inaugura il ''Blue Brass'' di Palermo

Un grande concerto stasera, per inaugurare il ridotto del Jazz a Santa Maria dello Spasimo

16 novembre 2004

Sarà il grande pianista statunitense Steve Kuhn ad inaugurare stasera, alle ore 21.30, il ''Blue Brass'', il ''ridotto'' che il Brass Group ha fondato a Santa Maria dello Spasimo nella sala adiacente alle Arcate Rinascimentali.

Steve Kuhn, che è stato il primo pianista del mitico quartetto di John Coltrane, suonerà insieme a due big del Jazz, il batterista Joey Baron e il contrabbassista George Mraz, e il loro concerto è destinato a restare negli annali dell'Associazione ''The Brass Group'' che venne fondataa Palermo esattamente trent'anni fa.
Adesso, l'inaugurazione e la gestione del ''Blue Brass'' costituiranno per il Brass Group un'ulteriore e opportuna occasione per continuare a sviluppare nel modo più completo la sua originaria vocazione alla produzione musicale e al tempo stesso una nuova scommessa imperdibile nell'interesse della crescita civile e culturale di Palermo. George Mraz

Dal programma di sala per il concerto di Steve Kuhn.
Uno dei grandi maestri del piano jazz, Steve Kuhn è stato il primo pianista del leggendario quartetto che John Coltrane, al ''Jazz Gallery'' di New York, costituì insieme con Steve Davis e con il drummer Pete La Roca. Musicista di formazione classica e d'alto lignaggio, capace di creare indelebili idee melodiche che riesce a sviluppare con un sicuro senso della narrazione e con logica mai scontata, Steve Kuhn ha suonato anche con Kenny Dorham, nella band di Stan Getz - il cui bassista era Steve Swallow, ben noto ai fan del Brass Group - oltre che con lo straordinario Art Farmer che fu uno dei primi protagonisti della storia del Jazz a scendere a Palermo le scale dell'indimenticabile Club di via Duca della Verdura.
Il bassista Gorge Mraz e il drummer Joey Baron, con i quali Kuhn inaugura la presente stagione di concerti, sono da anni suoi collaboratori abituali.

Uno dei più straordinari talenti nel suo strumento, Mraz ha al suo attivo felici sodalizi artistici con Dizzy Gillespie, Tommy Flanagan, Bill Evans, Hank Jones.
Joey BaronMusicista ferratissimo e dotato di uno swing irresistibile, tra i più eclettici e creativi al suo strumento, Joey Baron ha collaborato con Jim Hall e John Scofield ma anche con artisti e compositori assai particolari come Philip Glass, Arthur Blythe, David Bowie, Al Jarreau e John Zorn con il quale ha fondato il quartetto Masada.

Di Steve Kuhn va infine ricordata una recentissima e fortunata registrazione di quest'anno, "Promises Kept", effettuata insieme ad una orchestra d'archi appositamente scritturata per lui dalla Ecm Records. La stessa casa per la quale Joey Baron ha inciso un imperdibile "Remembering Tomorrow".

Il biglietto d'ingresso, al costo di € 10,00, potrà essere acquistato presso il botteghino dello Spasimo a partire dalle ore 20.30.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 novembre 2004

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia