Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il Mare dove l'Acqua è più Blu... Aumentano in Italia le buone acque del Mare Nostrum

Secondo il Ministero dell'Ambiente, migliorano le condizioni del mare italiano

18 maggio 2004

E' più blu il Mare Nostrum edizione 2004. Le cattive acque in sei mesi sono arretrate del 14% mentre il mare di qualità ha ottenuto un salto in avanti di sei punti percentuali. Questa la fotografia del mare italiano scattata dal Ministero dell'Ambiente alla vigilia della stagione balneare attraverso il programma di monitoraggio marino-costiere che da tre anni batte a tappeto i mari delle 15 regioni costiere nazionali e ha raccolto nel trienno 250mila dati su 81 aree, 63 critiche (foci di fiumi, aree portuali, ecc) e 18 nelle riserve marine.

Per l'ultimo periodo in particolare (ottobre 2003 - marzo 2004) il 14% delle acque è risultata di bassa qualità mentre negli stessi mesi la bassa qualità interessava il 20% del mare.
''In questi sei mesi - ha detto il ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Altero Matteoli - sono aumentate le acque di alta qualità: il 42% oggi contro il 36% nei sei mesi dell'anno precedente. Ci conforta vedere da questi dati che proprio nelle aree critiche le acque di bassa qualità sono diminuite passando dal 36% al 22% di oggi''. Tutto ciò, ha proseguito il ministro, ''non fa altro che confermare che l'attenzione, i controlli, i monitoraggi costanti sul territorio e sul mare ci aiutano ad aumentare gli standard di qualità ambientale necessari per tutte le politiche e per salvaguardare la salute e la qualità della vita dei cittadini''.

Il mare di qualità non può però esistere senza riserve marine. Attualmente sono 23 le aree sotto tutela istituite e altre tre sono in arrivo, ha annunciato il ministro Matteoli: due nel Cilento (Santa Maria di Castellabate e la Costa degli Infreschi) e una in Sicilia (Capo Murro di Porco - Penisola della Maddalena [SR]).
''Tutela del mare e in contemporanea incentivazione delle attività legate ad esso - ha detto Matteoli - rappresentano la formula che porta dritta verso lo sviluppo del sistema. Un ''assegno circolare per ricchezza e turismo''.
E sul fronte protezione natura in generale, l'Italia, per qualità e quantità di verde protetto ha tutte le carte in regola ''per tracciare la strada per un sistema Europa con il suo 11% di superficie tutelata''. Oltre alle 23 riserve marine, il sistema aree protette conta 22 Parchi nazionali.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 maggio 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE